Vettel: "Ai tifosi migliori del mondo dico: continuate a credere in noi!"

condivisioni
commenti
Vettel:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
04 set 2016, 14:42

Sebastian Vettel è salito per il secondo anno consecutivo sul podio di Monza, anche se la sua Ferrari non è stata all'altezza della Mercedes. Il tedesco però non vuole arrendersi e lo dice chiaro e tondo.

il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07 e il terzo Sebastian Vettel, Scuderia Ferrar
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari celebrates his third position on the podium
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Podio: il vincitore Nico Rosberg, Mercedes AMG Petronas F1 W07, secondo Lewis Hamilton, Mercedes AMG
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari celebrates his third position in parc ferme

"Grazie, grazie a tutti per essere venuti, siete i migliori del mondo!"

Sebastian Vettel esordisce in italiano sul podio di Monza, acclamato dall'incredibile folla assiepata sul rettilineo della pista brianzola.

Il ferrarista ritrova il sorriso grazie al terzo posto nel GP d'Italia, dopo una buona corsa senza commettere errori e arrendendosi solamente allo strapotere Mercedes.

"Le Mercedes erano troppo più forti, noi siamo partiti bene e abbiamo provato ad avvicinarci sfruttando gomme più fresche in due soste. Ci aspettavamo di essere inferiori, ma il passo era buono e abbiamo migliorato rispetto allo scorso anno".

"Sono molto contento per la squadra, è il mio secondo podio con la Ferrari a Monza, però siamo ugualmente dietro le Mercedes. Loro sono di un altro pianeta, oggi abbiamo fatto il massimo che potevamo e ringrazio gli uomini di Maranello per il grande lavoro che stanno compiendo".

"Sono fiducioso, penso che le cose stiano cambiando in positivo e in una giornata come questa non puoi che goderti i tifosi migliori del mondo. E' stato emozionante essere là sopra davanti a loro. A volte ci mettono pressione, ci sta. Commettiamo degli errori e lo accettiamo, ma in questo modo siamo sempre spinti a dare il massimo. Abbiamo una buona macchina, non abbastanza veloce, ma sono certo che un domani saremo qui come migliori della griglia".

"A tutti i tifosi dico: continuate a crederci perché noi ci crediamo. Non voglio fare promesse, ma penso proprio che ce la faremo a tornare grandi!"

Prossimo articolo Formula 1
Motorsport Technical School: tre allievi lavorano al GP d'Italia

Articolo precedente

Motorsport Technical School: tre allievi lavorano al GP d'Italia

Prossimo Articolo

GP d'Italia un successo? C'erano quasi 150 mila spettatori

GP d'Italia un successo? C'erano quasi 150 mila spettatori
Carica commenti