Formula 1
27 giu
-
30 giu
Evento concluso
11 lug
-
14 lug
Evento concluso
25 lug
-
28 lug
Evento concluso
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
G
GP del Belgio
29 ago
-
01 set
05 set
-
08 set
G
GP di Singapore
19 set
-
22 set
26 set
-
29 set
G
GP del Giappone
10 ott
-
13 ott
G
GP del Messico
24 ott
-
27 ott
G
GP degli Stati Uniti
31 ott
-
03 nov
G
GP del Brasile
14 nov
-
17 nov
G
GP di Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic

Verstappen: "Vettel ha commesso un grave errore in ottica Mondiale"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Vettel ha commesso un grave errore in ottica Mondiale"
Di:
17 set 2017, 14:07

L'olandese accusa apertamente Vettel di averlo stretto contro Raikkonen e di aver commesso una manovra poco lucida in ottica mondiale. Max sarà convocato dai commissari con i ferraristi, ma per l'olandese non si è trattato di un incidente di gara.

L'incidente tra Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H all'inizio della gara
Le monoposto incidentate di Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H e l
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H al comando mentre Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikko
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H va a sbattere contro Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Kimi Raikkonen, Ferrari e Max Verstappen, Red Bull Racing tornano a piedi ai box dopo il loro incide
Le monoposto incidentate di Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H vengono recuperate
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H lascia la sua monoposto dopo il contatto con Max Verstappen, Red Bull
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Fernando Alonso, McLaren MCL32 Honda, incidente
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Max Verstappen è stato uno dei tre protagonisti dell'incidente iniziale del Gran Premio di Singapore che potrebbe rivelarsi decisivo nella lotta per il campionato.

L'olandese, dopo essere scattato dalla seconda casella, si è visto subito affiancato sulla sinitra dalla SF70H di Kimi Raikkonen, autore di una grande partenza, mentre alla propria destra Sebastian Vettel, autore di un avvio meno brillante, ha iniziato a chiudere la traiettoria.

Dopo pochi metri, la Red Bull RB 13 si è vista chiusa a sandwich tra le due Ferrari ed è entrata in contatto con la monoposto di Kimi Raikkonen, con il finlandese andato poi ad impattare contro la vettura di Vettel, e tutti e tre i piloti hanno dovuto concludere anzitempo una gara che avrebbe potuto regalare ben altri risultati.

Una volta sceso dalla vettura, Verstappen ha affrontato le domande dei media affermando, senza troppi giri di parole, come la responsabilità dell'incidente al via sia da addebitare ai due piloti della Ferrari.

"Kimi è partito benissimo ed ha cercato di passarmi a sinistra, mentre Sebastian ha cercato di spingermi a sinistra ma io non potevo spostarmi dato che da quel lato c'era Raikkonen. Vettel non si è accorto di Kimi ed io mi sono trovato stretto tra le due Ferrari. Ho cercato di frenare ma le ruote posteriori più larghe mi hanno schiacciato e ci siamo toccati".

Max ha poi messo a tacere chi lo ha accusato di aver avuto un ruolo di primo piano nell'incidente, affermando di aver tentato di frenare per evitare il contatto, ma di essersi trovato ormai incastrato tra le ruote delle due Ferrari.

"Ho visto che Kimi era già davanti a me ed ha iniziato a girare verso destra, mentre Vettel ha sterzato a sinistra. Io volevo frenare ma non potevo togliermi da quella situazione dato che le mie ruote anteriori erano incastrate con le loro posteriori".

Verstappen ha accusato apertamente Vettel di aver innescato il crash al via con la chiusura effettuata subito dopo la partenza. Secondo Max il tedesco avrebbe dovuto ragionare maggiormente in ottica mondiale piuttosto che pensare a passare la prima curva al comando.

"Non capisco Sebastian. E' in lotta per il mondiale ed avrebbe potuto perdere una o due posizioni, mentre adesso ha avuto un risultato disastroso. Io volevo lottare per la vittoria e lui sarebbe rimasto davanti a Lewis. Credo che abbia commesso un errore in ottica campionato, ma sono contento che ci siamo ritirati tutti e tre e non solo io".

L'olandese della Red Bull ha poi affermato di non aver voluto resistere al soprasso di Raikkonen, indicando nell'incomprensione tra i due piloti della scuderia di Maranello l'elemento che ha causato l'incidente.

"Ho visto che ha avuto una partenza migliore della mia e non ho cercato di difendermi visto che la gara è lunga, ma dopo 200 metri tutto era già finito. Non credo che la colpa sia solo di Kimi. C'è stata una incomprensione tra i due piloti della Ferrari.

 

Verstappen, così come Vettel e Raikkonen, è stato convocato dai commissari per discutere dell'accaduto. L'olandese ha dichiarato apertamente come per lui non si tratti di un normale incidente di gara.

"Non so quello che verrà deciso ma non mi importa. Non credo sia un incidente di gara. Alla fine io ero semplicemente un passeggero ed ho subito un danno dalla manovra delle Ferrari".

Prossimo Articolo
Raikkonen: "Sono stato colpito e non ho potuto fare nulla per evitarlo"

Articolo precedente

Raikkonen: "Sono stato colpito e non ho potuto fare nulla per evitarlo"

Prossimo Articolo

Hamilton vince a Singapore con Vettel KO nel crash del via!

Hamilton vince a Singapore con Vettel KO nel crash del via!
Carica commenti