Verstappen stupisce: "Sempre forti ad Austin. Vado per vincere"

Il pilota olandese replica involontariamente alle parole di Masashi Yamamoto affermando di poter puntare a vincere ad Austin: "Siamo sempre stati forti in quella pista. Ora dobbiamo vincere".

Verstappen stupisce: "Sempre forti ad Austin. Vado per vincere"

Max Verstappen e Masashi Yamamoto, rispettivamente pilota di punta del team Red Bull Racing e amministratore delegato del progetto F1 di Honda, sono due personaggi che incarnano perfettamente le differenze d'approccio delle due realtà.

Il pilota olandese, sebbene sia maturato considerevolmente nel corso degli ultimi anni, ha sempre un approccio molto aggressivo nei confronti dei fine settimana di gara, mentre il manager giapponese - forse anche guidato dalla cultura più prudente del Sol Levante - è più riflessivo, meno spavaldo. Entrambi, però, hanno lo stesso obiettivo: vincere i titoli 2021 di Formula 1.

Leggi anche:

Nel corso delle ultime ore Yamamoto ha sottolineato come la tappa di Austin, sede del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1, possa essere una delle più difficili per la Red Bull rispetto a quelle che ancora mancano al termine della stagione corrente.

Masashi Yamamoto, amministratore delegato del progetto F1 di Honda, alla vigilia del weekend di Austin ha dichiarato all'edizione giapponese di Autosport: “L’obiettivo nel Gran Premio degli Stati Uniti è mantenere il comando nella classifica generale. Se ci riusciremo, potremo affrontare le tappe di Messico e Brasile con maggiore tranquillità. Sono due piste sulle quali abbiamo buoni precedenti, quindi mi aspetto che si possa puntare al massimo risultato".

Red Bull Racing RB16B con sponsor Acura

Red Bull Racing RB16B con sponsor Acura

Photo by: Red Bull Content Pool

Insomma, secondo il manager giapponese, Austin potrebbe essere uno degli ultimi scogli per il team di Milton Keynes nella sua rincorsa verso i titoli. Per Verstappen, invece, il Gran Premio degli Stati Uniti sarà un altro palcoscenico in cui cercare di portare a casa una vittoria che potrebbe aiutarlo ad allungare in classifica nei confronti di Lewis Hamilton, attendendo le piste più congeniali per la RB16B.

"Siamo sempre stati competitivi negli Stati Uniti e abbiamo portato a casa buoni risultati, dunque dobbiamo convertire tutto questo in una vittoria. Ora andiamo su tutte le piste sapendo che possiamo lottare almeno per il podio, ma anche per vincere e questa è la differenza principale con le annate precedenti".

"Siamo concentrati, perché vogliamo fare il meglio che possiamo, sempre cercando di vincere la gara. Faremo esattamente la stessa cosa anche ad Austin. Sarà un'altra battaglia serrata in questo weekend e non vedo l'ora di correre", ha concluso il pilota olandese, che attualmente si trova in vantaggio di 6 punti nei confronti del 7 volte iridato Lewis Hamilton.

condivisioni
commenti
Gasly: "Avrei meritato una nuova opportunità in Red Bull"
Articolo precedente

Gasly: "Avrei meritato una nuova opportunità in Red Bull"

Prossimo Articolo

Ferrari: si sperimentano ad Austin soluzioni 2022

Ferrari: si sperimentano ad Austin soluzioni 2022
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021