Verstappen: "Sono dovuto uscire dalla pista per evitare l'incidente"

Il pilota della Red Bull punge Rosberg, facendo un paragone con l'incidente in Austria con Hamilton. Ma lancia frecciatine anche a Ricciardo, sottolineando di avergli ceduto la seconda posizione per richiesta del team.

Max Verstappen non ha dubbi: per lui la penalità di 5" inflitta a Nico Rosberg è corretta, perché il pilota della Mercedes lo ha portato fuori dalla pista alla curva 6. Il pilota della Red Bull ha anche fatto notare che il tedesco ha di fatto rifatto la stessa manovra che aveva già fatto ai danni di Hamilton in Austria.

"Penso che fosse abbastanza lontano, quindi ha frenato molto tardi, quindi ho anche pensato che mi potesse centrare. Dunque, ho un po' aperto, ma lui non ha girato ed è andato dritto. A quel punto sono dovuto uscire dalla pista, altrimenti avremmo avuto un incidente ed Hamilton lo sa bene".

Nonostante questo momento di tensione, per lui è arrivato un altro piazzamento a podio con il terzo posto, alle spalle di Lewis Hamilton e dell'altra Red Bull di Daniel Ricciardo. E il teenager olandese ha lasciato intendere di aver lasciato strada all'australiano per una richiesta del team.

"Avrei potuto lottare per il secondo posto, ma fare secondo e terzo era importante per il team, inoltre io e Daniel abbiamo un buon rapporto, quindi l'ho lasciato passare quando aveva le supersoft e stava andando a caccia di Rosberg" ha spiegato.

Con due vetture sul podio, il bilancio del weekend Red Bull comunque non può che essere positivo: "E' stata una gara positiva perché siamo stati più veloci delle Ferrari e siamo riusciti a dare del filo da torcere alle Mercedes".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Germania
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Hockenheim
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie