Verstappen: "Senza la quali mode cambierà poco..."

Verstappen proverà a chiudere a podio il weekend di Spa, dove le Mercedes arrivano ancora da grandi favorite. L'olandese, inoltre, non ha grande fiducia nell'abolizione della quali mode che avverrà da Monza.

Verstappen: "Senza la quali mode cambierà poco..."

Dopo un weekend di pausa torna la Formula 1 con il Gran Premio del Belgio, che come al solito si disputerà su una delle piste più belle e iconiche di tutto il mondo: Spa-Francorchamps. Max Verstappen arriva sulle Ardenne da secondo in classifica, tra i due piloti Mercedes.

Sulla carta, il secondo posto dell'olandese non è un risultato da buttare, ma le aspettative del team prima dell'avvio della stagione erano ben altre, come documentato da altisonanti dichiarazioni rilasciate da Helmut Marko che, però, sono state disattese.

"Difficile dire per quale motivo siamo ancora indietro rispetto alla Mercedes. Tutti inel team hanno dato il loro meglio, ma Mercedes nel corso dell'inverno ha lavorato molto bene. Hanno trovato tanta performance nel motore. Noi stiamo dando il massimo, ma siamo ancora abbastanza lontani. Non molliamo e cercheremo di lottare per vincere in ogni occasione che avremo. Sarà complicato anche il prossimo anno, perché le regole saranno le stesse e le monoposto pressoché le medesime di quest'anno".

Max ha poi cercato di fare un bilancio di quanto fatto da lui e dalla Red Bull nelle prime 6 gare della stagione. Di fatto, il primo terzo del Mondiale 2020 che terminerà a metà dicembre ad Abu Dhabi.

"Se parliamo esclusivamente del nostro passo, penso che entrambi i piloti Mercedes, sia Lewis che Bottas, avrebbero dovuto essere davanti a me nel Mondiale. Chiaramente Valtteri ha uno zero dovuto a una foratura molto sfortunata, ma anche io sono stato sfortunato nella prima gara in Austria. Forse, però, sino a ora abbiamo ottenuto più di quanto dovessimo raccogliere".

"Abbiamo massimizzato ogni occasione che abbiamo avuto. Questo certamente mi fa piacere, ma penso di parlare non solo a nome mio, ma anche a nome del team, quando dico che non corriamo per il terzo o il secondo posto, ma per lottare per il titolo. Detto questo, dobbiamo accettare la posizione in cui ci troviamo. Non siamo in grado di lottare per il titolo. In termini di passo, siamo troppo lenti. Siamo stati fortunati a vincere una gara, abbiamo ancora molto lavoro da fare".

Spa-Francorchamps sembra una pista perfetta per esaltare le doti di velocità e downforce che caratterizzano le Mercedes W11. La scelta gomme fatta da Pirelli, però, potrebbe giocare un ruolo importante, magari aiutando le RB16 a essere... meno lontane dalle Frecce Nere.

"Forse la scelta gomme fatta qui da Pirelli potrebbe aiutarci a essere più vicini. Il caldo potrebbe essere un fattore, ma la realtà è che le Mercedes sono troppo forti. A Barcellona hanno vinto anche con il caldo. Dobbiamo essere realisti. Sarà dura battere le Mercedes, ma cercheremo sicuramente di essere sul podio".

Interessante poi il punto di vista di Verstappen sull'abolizione della quali mode a partire dal Gran Premio d'Italia, che si terrà la prossima settimana all'Autodromo di Monza. Ricordiamo infatti che il bando della mappatura da qualifica era inizialmente pensato per essere introdotto già a Spa, ma Mercedes e Honda hanno spinto per poter avere tempo e adeguare i rispettivi motori al nuovo divieto.

"Dal nostro punto di vista non credo che l'abolizione del quali mode cambierà le cose e ci permetterà di andare davanti. Forse saremo un po' più vicini, quello sì, ma il gap in qualifica è davvero molto grande. Dunque una quali mode non farà la differenza. L'unica speranza è essere un po' più vicini a loro".

condivisioni
commenti
Haas: l'ala scarica per recuperare la potenza mancante!
Articolo precedente

Haas: l'ala scarica per recuperare la potenza mancante!

Prossimo Articolo

Hamilton non ha intenzione di boicottare il GP del Belgio

Hamilton non ha intenzione di boicottare il GP del Belgio
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021