Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
101 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
146 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
02 set
Prossimo evento tra
181 giorni
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
202 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
282 giorni

Verstappen salvo: nessuna penalità per l'uscita dai box

La direzione gara ha deciso di non penalizzare Max per il passaggio con l'anteriore destra sulla linea bianca della pit exit. Per i commissari l'olandese non ha attraversato completamente la linea di demarcazione.

Verstappen salvo: nessuna penalità per l'uscita dai box

Max Verstappen è senza dubbio il grande deluso di giornata insieme a Valtteri Bottas. Il pilota della Red Bull, infatti, è stato autore di una gara estremamente nervosa, condita da numerosi errori e chiusa in sesta posizione nonostante avesse tra le mani una Red Bull estremamente efficace sull’insidiosissimo asfalto dell’Istanbul Park.

Come se non bastasse una prestazione opaca, che ha riproposto il Max sempre sopra le righe di qualche anno fa, l’olandese è finito anche sotto investigazione ad inizio gara per aver toccato con l’anteriore destra la linea di demarcazione della pit lane in uscita dalla corsia box.

I commissari hanno deciso di analizzare l’episodio alla fine di una corsa dalle mille emozioni, ed hanno stabilito di non punire Verstappen nonostante fosse evidente come Max avesse toccato la linea bianca.

Nella motivazione della direzione gara è stato specificato: “Avendo rivisto ogni filmato da qualunque angolazione ed alla massima risoluzione possibile, i commissari non sono stati in grado di verificare con certezza che la vettura numero 33 abbia tagliato completamente la linea che separa la pit exit dalla pista”.

Una decisione che senza dubbio lascia perplessi, specie considerando come Max sia stato l’unico ad incorrere in una investigazione simile. La scusa della scarsa aderenza, infatti, non può essere utilizzata per giustificare un errore dovuto alla troppa irruenza vista oggi in pista da parte dell’olandese.

“E’ stata una gara difficile ed abbiamo sofferto dall’inizio alla fine. Ad essere onesti è un giorno da dimenticare”, queste le parole di un deluso Verstappen al termine della gara.

Max ha poi spiegato l’episodio che ha determinato il suo risultato finale quando è finito in testacoda mentre si trovava in scia a Sergio Perez.

“Ho provato a seguire Checo ed improvvisamente la macchina mi è partita. Ho cercato di evitare di andare a muro, ma ho spiattellato le gomme”.

Verstappen ha poi parlato di una gara resa frustrante dall’unica traiettoria utilizzabile per riuscire a restare in pista. Secondo l’olandese era impossibile tentare un sorpasso andando sulla parte bagnata e l’unica alternativa era restare in scia senza rischiare. Una motivazione che, francamente, lascia perplessi.

“Purtroppo avevamo la velocità, ma c’era una solo traiettoria da poter sfruttare e quella era già molto scivolosa. E’ una situazione frustrante. Dovevamo aspettare soltanto che chi ci precedeva rientrasse ai box”.

“L’unica cosa che si poteva fare era seguire le altre vetture cercando di sopravvivere. Sicuramente non è stata una grande giornata e spero che non ci ritroveremo mai più in una situazione di pista così scivolosa”.

Max Verstappen, Red Bull Racing, sulla griglia di partenza

Max Verstappen, Red Bull Racing, sulla griglia di partenza
1/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
2/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Sergio Perez, Racing Point RP20, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Kevin Magnussen, Haas VF-20

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Kevin Magnussen, Haas VF-20
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton sette volte re: la forza del talento e della mente

Articolo precedente

Hamilton sette volte re: la forza del talento e della mente

Prossimo Articolo

Perez: "Un altro giro e le intermedie sarebbero esplose"

Perez: "Un altro giro e le intermedie sarebbero esplose"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Turchia
Sotto-evento Gara
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Marco Di Marco
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021
I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021