Max replica a Hamilton: "Non mi ha lasciato spazio!"

L'olandese ha replicato alle accuse del pilota della Mercedes ed ha affermato come il contatto con Lewis sia avvenuto perché il sette volte campione del mondo non gli ha lasciato abbastanza spazio.

Max replica a Hamilton: "Non mi ha lasciato spazio!"

Fernando Alonso l’aveva detto in tempi non sospetti: “Quello tra Max e Lewis a Silverstone non sarà l’unico scontro in pista tra i due in questa stagione”. Come spesso accade, l’asturiano ci ha visto lungo ed oggi, a Monza, la Red Bull numero 33 e la Mercedes numero 44 sono diventate una cosa sola.

Tutto è avvenuto in pochi istanti. Quando Hamilton è uscito dai box, dopo una sosta lenta effettuata in 4,2’’ per montare le Pirelli medie, si è trovato affiancato da un Verstappen furioso per un cambio gomme altrettanto lento.

L’olandese si è messo alla sinistra della Mercedes alla staccata della prima variante, ma Lewis non ha voluto dare spazio a Max per evitare il sorpasso.

Verstappen, però, non ha alzato il piede ed ha continuato a percorrere affiancato ad Hamilton la prima chicane per poi colpire il dissuasore posto sul cordolo e decollare sulla W12 dell’inglese con il risultato che entrambi sono finiti insabbiati nella via di fuga.

Un contatto che farà discutere a lungo e cha ha riacceso la tensione tra i due contendenti per il titolo 2021.

Verstappen, a fine gara, ha commentato con lucidità l’episodio che ha deciso il GP partendo da quel pit lento effettuato al giro 23 che ha poi innescato un effetto dominato sulla gara.

“Fino a quel momento era stata una gara fantastica, poi sono andate storte alcune cose. Sapevamo che saremmo stati molto vicini alla prima variante”.

Se Hamilton ha addebitato l’intera responsabilità del contatto su Verstappen, Max ha invece puntato l’indice sul sette volte iridato accusandolo di non avergli lasciato abbastanza spazio quando sono arrivati affiancati alla prima variante.

“Lui mi ha spinto a sinistra già in frenata. Sono andato all’esterno, ho sterzato, ma lui ha continuato a spingermi. Ad un certo punto non avevo più margine per fare la curva. Lewis mi ha spinto contro il cordolo rialzato ed in quel momento ci siamo toccati. È un peccato che sia accaduto, ma serve la collaborazione di entrambi per affrontare quella curva”.

“Da parte mia penso di aver fatto tutto in modo corretto. Ad ogni modo va bene così, non sono arrabbiato. Sono episodi che fanno parte delle corse. Sono episodi che capitano. Ovviamente non è un incidente normale ma, come detto, serviva la collaborazione di entrambi per affrontare quella curva ed oggi non c’è stata”.

Verstappen ed Hamilton sono stati convocati dai commissari a fine gara per discutere dell’incidente. Max, considerato lo zero in classifica rimediato anche da Lewis, è sembrato accettare il ritiro con una strana serenità…

“I commissari giudicheranno se si sia trattato di un incidente di gara o meno. Alla fine ci siamo ritirati entrambi, ma se qualcuno l’avesse passata liscia sarebbe stato diverso”.

condivisioni
commenti
Ricciardo: "Niente parolacce? Allora dico: era ora!"
Articolo precedente

Ricciardo: "Niente parolacce? Allora dico: era ora!"

Prossimo Articolo

Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max"

Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max"
Carica commenti
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021