Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
25 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
97 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
104 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

Verstappen può liberarsi se Hamilton smette, ma c'è Russell...

Christian Horner ha confermato che nel contratto dell'olandese c'è una clausola legata alle prestazioni con cui si può liberare dalla Red Bull e teme che Max possa interessare a Mercedes se Lewis dovesse smettere. Ma nei radar di Brackley c'è soprattutto George Russell...

condivisioni
commenti
Verstappen può liberarsi se Hamilton smette, ma c'è Russell...

La Mercedes ha annunciato la scorsa settimana che il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton ha firmato un nuovo contratto di un anno per il 2021, facendo crescere le speculazioni sul suo futuro al termine della stagione.

Se Hamilton dovesse decidere di chiudere la sua avventura in Formula 1 alla fine dell'anno, in molti suggeriscono che la Mercedes potrebbe pensare a Verstappen per sostituire il pilota britannico, anche se non bisogna dimenticare la forte candidatura di George Russell, che ha brillato al volante della W11 quando ha avuto l'occasione di sostituire Lewis in occasione del Gran Premio di Sakhir.

Bisogna poi aggiungere che il contratto di Verstappen con la Red Bull scadrà solamente al termine della stagione 2023, ma la squadra di Milton Keynes ha spesso inserito delle clausole legate alle prestazioni nei contratti dei suoi piloti di punta. Per esempio, Sebastian Vettel è passato alla Ferrari nel 2015 sfruttando proprio un cavillo di questo tipo per liberarsi.

Sia la Red Bull che Verstappen avevano lasciato intendere che c'è una clausola di questo genere anche nel contratto dell'olandese, ma ora, pur senza entrare troppo nei dettagli, il team principal Christian Horner ha confermato la cosa durante un incontro virtuale con alcuni media selezionati.

Leggi anche:

"Tutti i piloti hanno delle protezioni legate alle prestazioni, la realtà è che ci sono sempre state", ha detto Horner.

"C'è un elemento di performance legato al contratto di Max. Non ho intenzione di entrare nei dettagli: non si riferisce alle power unit in alcun modo, è solo un discorso di performance binarie valutate nel tempo".

"Come in tutte queste cose, però, si tratta più di relazioni che di contratti, perché non puoi forzare a rimanere un pilota che non vuole farlo. Si tira fuori un contratto da un cassetto solo quando si ha un problema, nella mia esperienza".

"Il rapporto con Max è molto forte. Crede nel progetto, crede in quello che stiamo facendo. Vede l'investimento che la Red Bull sta facendo, compreso il più recente sulle power unit. Inoltre crede nelle persone che lavorano all'interno del team".

"Sono fiducioso che non avremo bisogno di fare riferimento a nessuna clausola contrattuale. Penso che alla fine toccherà a noi dargli una vettura competitiva. Questo è quello che lui vuole, questo è quello che vogliamo noi. Lui ha bisogno di questo e ne abbiamo bisogno anche noi".

"Quindi, da questo punto di vista, siamo entrambi in una situazione identica".

Quando gli è stato domandato se teme che la Mercedes possa tentare un approccio con Verstappen, nel caso in cui Hamilton dovesse decidere di appendere il casco al chiodo, Horner è stato onesto nell'ammettere che ritiene normale che Max possa essere in cima alla loro lista, sottolineando però anche lui la presenza ingombrante di Russell in questo senso.

"Sono sicuro che se Lewis decidesse di smettere, allora Max sarebbe naturalmente il pilota in cima alla lista", ha detto Horner.

"Ma hanno anche George Russell. Ma ovviamente avrebbero anche altri piloti disponibili. E, come ho detto, penso che dipenda tutto dalle relazioni e dalla nostra capacità di realizzare una vettura competitiva".

"Non ci sono garanzie per il 2022. E' un foglio di carta completamente bianco. Se ci sarà un cambiamento significativo nei valori, si presume che sarà legato proprio al nuovo regolamento".

Mentre Verstappen ha un contratto in essere con la Red Bull fino alla fine del 2023, dal quale dovrebbe appunto liberarsi, la Mercedes al momento ha entrambe le caselle libere per il 2022, visto che i contratti di Hamilton e del suo compagno Valtteri Bottas scadono al termine del 2021. Stesso momento in cui, guarda a caso, scadrà anche il legame di Russell con la Williams.

F1: la McLaren MCL35M fa il suo esordio in pista con Norris

Articolo precedente

F1: la McLaren MCL35M fa il suo esordio in pista con Norris

Prossimo Articolo

Brown: "Saremo il miglior team cliente della Mercedes"

Brown: "Saremo il miglior team cliente della Mercedes"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Max Verstappen , George Russell
Team Red Bull Racing , Mercedes
Autore Matteo Nugnes
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021