Verstappen punge Bottas: "Hamilton e Vettel mi avrebbero passato prima, sono semplicemente migliori"

condivisioni
commenti
Verstappen punge Bottas:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 set 2018, 09:44

Il pilota della Red Bull non ha digerito la penalità ricevuta per il contatto con il rivale della Mercedes, al quale ha tirato una bella bordata ai microfoni della tv olandese.

Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09 and Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 battle
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, leads Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09
Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 in the press confrence

Max Verstappen non sembra aver digerito per niente la penalità che lo ha fatto arretrare al quinto posto nella classifica finale del GP d'Italia, anche se in realtà si era presentato sotto alla bandiera a scacchi in terza posizione.

Il pilota della Red Bull è stato ritenuto colpevole di non aver lasciato abbastanza spazio alla Mercedes di Valtteri Bottas alla Prima Variante, quando i due hanno avuto un leggero contatto a pochi giri dal termine della gara di Monza e quindi penalizzato di 5".

Una penalità che non solo gli è costata la posizione a favore del finlandese, ma anche della Ferrari di Sebastian Vettel, che stava rimontando di gran carriera alle sue spalle.

Ai microfoni della tv olandese, Max non ha nascosto un certo rancore nei confronti di Bottas e lo ha punto in maniera piuttosto decisa. Dopo aver detto che si sarebbe difeso alla stessa maniera anche da Lewis Hamilton o Sebastian Vettel, ha infatti aggiunto: "Hamilton e Vettel mi avrebbero passato prima. Sono più veloci e migliori di Bottas. Sì, sono semplicemente migliori".

"Bottas non si è mai avvicinato troppo, quindi senza la penalità sarei potuto rimanere in terza posizione. Non gli avrei mai permesso di passare, accontentandomi del quarto o del quinto posto, anche se quella è la posizione in cui dovremmo essere con il nostro passo attuale" ha aggiunto.

Prossimo articolo Formula 1
Wolff: "Rispetto a Spa abbiamo capito meglio le gomme: orgoglioso del lavoro del team"

Articolo precedente

Wolff: "Rispetto a Spa abbiamo capito meglio le gomme: orgoglioso del lavoro del team"

Prossimo Articolo

Tronchetti Provera: "Non temiamo la concorrenza e andiamo per la nostra strada"

Tronchetti Provera: "Non temiamo la concorrenza e andiamo per la nostra strada"
Carica commenti