Verstappen prova la Red Bull-Honda al simulatore: "Le sensazioni sono positive"

Max Verstappen ha detto che la prima monoposto della Red Bull con il motore Honda ha dato dei riscontri positivi al simulatore, ma rimane cauto sulla possibilità di trarre delle conclusioni prima di guidarla in pista.

Verstappen prova la Red Bull-Honda al simulatore: "Le sensazioni sono positive"

La Red Bull ha chiuso la partnership di lunga data con la Renault per passare a montare i propulsori Honda nel 2019, nel tentativo di tornare a battagliare per il titolo iridato.

La Honda ha compiuto dei progressi significativi nel 2018, ma Verstappen ha dichiarato suo sito ufficiale che non si aspetta di riuscire ad avere la stessa potenza dei motori Mercedes e Ferrari almeno all'inizio della nuvoa stagione.

"Ho guidato la macchina nuova al simulatore e le sensazioni sono positive" ha detto Verstappen dopo un evento di presentazione della collezione di abbigliamento del marchio G-Star RAW.

"Ma ovviamente non possiamo sapere cosa stanno facendo le altre squadre. Dovremo aspettare e vedere, è una fase eccitante della stagione, anche se capiremo il nostro vero valore solo quando salirò in macchina. Prima è difficile sapere cosa aspettarsi".

L'obiettivo della Honda è di iniziare la nuova stagione davanti alla Renault e successivamente lavorare per colmare il divario rispetto ai costruttori di riferimento della F1 nel corso dell'anno.

La Red Bull e Verstappen hanno parlato della nuova partnership con la Honda, dopo aver contestato parecchio l'impegno da parte della Renault nel corso del 2018.

Verstappen sull'argomento ha detto: "E' un nuovo inizio con la Honda, tutti sono molto motivati. Aspettiamo tutti con ansia la nuova stagione. Non penso che saremo subito al livello di Ferrari e Mercedes in termini di potenza, ma la Honda sta dando tutto per arrivarci il prima possibile".

"La squadra ha molta energia positiva, si vede la voglia di vincere. Credo che ora la cosa funzioni da entrambe le parti, sia per il team che per il fornitore del motore".

Il figlio d'arte è reduce dalla sua miglior stagione da quando è approdato in Formula 1, nella quale si è piazzato quarto nel Mondiale, mostrando però un potenziale da podio finale nella seconda parte del campionato.

Le sue vittorie sono state due, ma non si è nascosto dicendo che uno degli obiettivi della Honda è anche quello di cercare di migliorare questo numero.

"Cercheremo di vincere più gare possibili" ha detto Verstappen. "E se sarà così, potremo lottare anche per il Mondiale".

"Ora è difficile giudicare, ma spero che sarà positivo: al momento non sappiamo quanto siano competitivi la vettura ed il motore, così come quanto lo sarà la concorrenza".

"Cercherò sempre di ottenere il meglio da me stesso e spero che possa bastare".

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

condivisioni
commenti
Il Gran Premio d'Azerbaijan ha rinnovato con la Formula 1 fino al 2023

Articolo precedente

Il Gran Premio d'Azerbaijan ha rinnovato con la Formula 1 fino al 2023

Prossimo Articolo

La Brabham ha rifiutato un'offerta per riportare il marchio in F1 nel 2019

La Brabham ha rifiutato un'offerta per riportare il marchio in F1 nel 2019
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021