Verstappen: "Anche senza traffico, non sarei riuscito a superare Lewis"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Anche senza traffico, non sarei riuscito a superare Lewis"
Di:
8 ott 2017, 08:42

Il pilota della Red Bull chiude sul secondo gradino del podio a Suzuka, alle spalle dell'inglese nonostante nel finale sia riuscito a mettergli pressione. Max afferma che solo con una strategia differente sarebbe riuscito a passare in testa.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 lottano per la posizion
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H lottano per la posizione
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H lottano per la posizione
Podio: il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, il secondo classificato Max Verstappen, Red Bull Racing, il terzo classificato Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, James Vowles, Chief Strategist Mercedes AMG F1
Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 festeggia con Max Verstappen, Red Bull Racin
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Fan di Max Verstappen, Red Bull, Sebastian Vettel, Ferrari
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Dopo il convincente successo della scorsa settimana in Malesia, Max Verstappen è riuscito a conquistare il secondo gradino del podio a Suzuka, mettendo una grande pressione nel finale di gara sul leader del campionato Lewis Hamilton, e confermando così di aver decisamente voltato pagina dopo le numerose delusioni vissute nel corso della stagione.

Verstappen, nonostante il secondo successo stagionale sia sfuggito per poco più di un secondo e per un doppiaggio reso complesso da Alonso, ha mostrato il sorriso dei giorni migliori ed ha lodato la ritrovata competitività della monoposto,

"E' un periodo in cui siamo piuttosto competitivi. Oggi sono partito decisamente bene ed è stato un vantaggio su una pista simile dove superare non è semplice. Sono riuscito ad avere un buon passo con le super soft, anche se non buono come quello di Lewis, ma quando abbiamo messo le soft eravamo più veloci di lui".

Il ventenne olandese ha spiegato la strategia di gara adottata oggi, affermando di aver preservato le gomme per tentare l'attacco ad Hamilton nel finale, ma ammettendo che su un tracciato del genere le possibilità di mettere la propria RB13 davanti alla Mercedes dell'inglese erano davvero poche.

"Siamo riusciti a mantenere il gap entro i tre secondi, e questo anche su suggerimento del team per evitare di stressare eccessivamente gli pneumatici e sfruttarli al meglio sul finale di gara. Sono molto contento del passo che abbbiamo mostrato, ma non penso che sarei riuscito a superare Lewis".

Verstappen ha poi spento sul nascere le polemiche per le difficoltà vissute nel doppiare Alonso nel finale. Secondo il pilota della Red Bull, le chances di vittoria oggi sarebbero state possibili solo con una strategia differente rispetto a quella adottata da Hamilton.

"Il disegno del tracciato di Suzuka rende complesso restare in scia a chi ti precede. Hai la possibilità di superare solo con la giusta strategia, ma oggi sia io che Lewis avevamo la stessa strategia e la stessa scelta di gomme. Magari la prossima gara potrò superarlo".

Max, infine, ha mostrato fiducia per la parte finale di stagione, ma ha chiesto agli uomini del proprio team di migliorare le prestazioni della RB13 in qualifica così da evidenziare ulterioremente i progressi della Red Bull nei confronti dei team rivali. 

"Sono piuttosto ottimista per le ultime gare stagionali. La nostra vettura sta migliorando costantemente. La qualifica rimane ancora il nostro punto debole, mentre in gara mostriamo un progresso superiore a quello effettuato dai nostri rivali". 

Prossimo Articolo
Hamilton punge la Ferrari: "Chi sopravvive è il più adatto alla F.1"

Articolo precedente

Hamilton punge la Ferrari: "Chi sopravvive è il più adatto alla F.1"

Prossimo Articolo

Mercedes: c'è un allarme motore sulla W08 di Hamilton

Mercedes: c'è un allarme motore sulla W08 di Hamilton
Carica commenti