Verstappen: "Non siamo ancora da prima fila, ma possiamo migliorare"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Non siamo ancora da prima fila, ma possiamo migliorare"
Di:
10 nov 2017, 19:30

L'olandese non si è detto pienamente contento della propria Red Bull dopo le prime libere a San Paolo del Brasile, ma i margini di crescita ci sono e la speranza di fare un altro sgambetto alle Mercedes si profila all'orizzonte.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13 con la vernice aerodinamica sul diffusore posteriore
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Max Verstappen ha un mezzo sorriso sul volto al termine delle prove libere odierne in Brasile, dove con la sua Red Bull ha ottenuto un quarto ed un quinto posto nelle due sessioni andate in scena a San Paolo.

L' "olandese volante" non è pienamente soddisfatto del rendimento della sua RB13 sul tracciato di Interlagos, ma non si abbatte e vede il bicchiere mezzo pieno consapevole che si può fare di più e meglio.

"Al momento non siamo da prima fila, dobbiamo migliorare ancora la macchina in vista delle qualifiche, ma i margini per crescere ci sono e sono tranquillo - ha dichiarato il 20enne - Si dovrà far rendere il motore molto meglio nelle ultime prove libere di domani, questo è certo".

Se in qualifica la Red Bull probabilmente ha ancora qualcosa da recuperare, nelle ultime uscite alla domenica ha dimostrato di essere molto competitiva, tant'è che Verstappen è reduce dalla vittoria in Messico. Un buon auspicio per il Gran Premio...

"Nelle ultime gare siamo stati i più veloci e la macchina ha dimostrato di essere molto cresciuta, però oggi siamo ancora indietro e dobbiamo darci da fare se vogliamo ottenere un bel risultato nel weekend. I long run sono andati bene, dobbiamo però migliorare ancora la monoposto in vista di domani e della gara. Non siamo molto lontani comunque, con le supersoft andiamo bene, mentre le Mercedes vanno più forte con le soft. Per ora non so se potrò giocarmela con loro per la vittoria, dunque aspettiamo a tirare le somme".

Prossimo Articolo
Mercedes: diverso punto di attacco del triangolo superiore della sospensione

Articolo precedente

Mercedes: diverso punto di attacco del triangolo superiore della sospensione

Prossimo Articolo

Renault: se si rompe un'altra MGU-H non c'è più nemmeno una scorta!

Renault: se si rompe un'altra MGU-H non c'è più nemmeno una scorta!
Carica commenti