Verstappen: "Non è il massimo provare a fare il tempo con gomme usate"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Non è il massimo provare a fare il tempo con gomme usate"
Di:
29 set 2017, 10:07

Il pilota della Red Bull ha spiegato di aver fatto un secondo tentativo con le supersoft per fare una modifica al set-up della sua RB13. L'olandese però sembra convinto che le Ferrari siano difficili da raggiungere.

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Max Verstappen ha chiuso la prima giornata di prove del GP della Malesia al quarto posto, ma il pilota olandese sembra soddisfatto solamente a metà. La sua Red Bull sembra avere ancora del margine di miglioramento, ma il figlio d'arte teme che la Ferrari sia un po' troppo lontana in questo momento, come certificato dagli otto decimi di distacco rimediati oggi a Sepang.

Quando gli è stato chiesto se è soddisfatto della sua RB13, Max ha spiegato di aver dovuto fare un doppio run per cercare la prestazione con le supersoft. E' quindi convinto che sfruttando la gomma nuova avrebbe potuto fare anche un tempo migliore.

"Ho provato diverse cose sulla macchina che non hanno funzionato con le supersoft. Quindi sono rientrato e fatto delle modifiche, ma non è mai il massimo provare a fare il tempo con le gomme usate, anche se mi sono migliorato di quattro decimi. Sicuramente domani andrà meglio" ha detto Verstappen.

Come detto, secondo lui non sarà facile eguagliare il ritmo delle Ferrari però: "Sull'asciutto le cose potrebbero andare meglio, ma non si ripeterà la situazione di Singapore, dove eravamo i più veloci. La macchina non è male, ma dobbiamo lavorare duramente per cercare di migliorarla. Stasera osserveremo i dati per capire se possiamo sfidare le Ferrari, che mi sembra molto competitiva".

Quando poi gli è stato chiesto come mai non ha fatto la simulazione del passo gara, ha detto: "Ho perso tempo per fare la modifica all'assetto e fare una seconda uscita con le supersoft per migliorare il tempo. A quel punto mi sono fermato per rifornire, ma quando era il momento di partire c'è stata la bandiera rossa".

Riguardo alle condizioni climatiche, non è un mistero che il #33 ama la pioggia: "Preferirei la pioggia, ma non troppa, perché altrimenti finiremmo per non guidare. Giusto un po' di pioggia, così posso divertirmi".

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

Prossimo Articolo
Massa: "Dopo la molla in faccia, il tombino sarebbe stato troppo!"

Articolo precedente

Massa: "Dopo la molla in faccia, il tombino sarebbe stato troppo!"

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Se piove posso vincere. Altrimenti solo lottare per il podio"

Ricciardo: "Se piove posso vincere. Altrimenti solo lottare per il podio"
Carica commenti