Verstappen: "Mi aspettavo qualcosa in più dalla gomma UltraSoft"

condivisioni
commenti
Verstappen:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
26 mag 2016, 14:46

Max Verstappen ha colto un buon quarto tempo nelle Libere 2 di Monte-Carlo, anche se staccato di più di un secondo dal compagno di squadra Daniel Ricciardo. Tra i due piloti della Red Bull si sono inseriti Hamilton e Rosberg.

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing talks to the press
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing talks to the press

Reduce dal grande successo al debutto con la Red Bull, il suo primo in Formula 1 a soli 18 anni, Max Verstappen ha affrontato oggi i primi due turni di prove libere a Monte-Carlo e ha dovuto fare i conti con la voglia di riscatto di un Daniel Ricciardo incontenibile, il quale ha colto il miglior tempo della giornata.

Verstappen ha invece chiuso le Libere 2 al quarto posto, non solo alle spalle del compagno di squadra, ma anche delle due Mercedes W07 Hybrid di Lewis Hamilton e Nico Rosberg.

"La giornata non è andata troppo male, mi sono divertito ancora una volta. La pista è impegnativa, come avrete potuto notare dagli incidenti accaduti oggi, ma la cosa più importante era accumulare chilometri e prendere fiducia, cercando di capire più la macchina".

Appena 12 mesi fa, il giovane olandese fu protagonista di un brutto incidente in gara alla Sainte Devote, che ancora ricorda: "Dall'incidente dell'anno scorso ho imparato che non bisogna andare contro al muro, ma sono cose che capitano...".

Nonostante siano passate solo poche settimane dal suo esordio in Red Bull, Max non ha vuto fare confronti tra la sua nuova monoposto e quella che lo ha accompagnato al debutto nel Circus iridato: "Onestamente è difficile comparare la guida di una Toro Rosso e una Red Bull qui perché guidavo la Toro Rosso l'anno passato e guidavo con gomme più dure ed è difficile da dire".

Per concludere, il nuovo pilota di Milton Keynes ha dato un proprio parere sulle gomme Pirelli UltraSoft, che hanno fatto il proprio debutto sul tracciato cittadino del Principato di Monaco: "Per quanto riguarda la gomma UltraSoft non è male, è un po' più veloce della SuperSoft, ma mi aspettavo qualcosa di più. Per quanto riguarda me, invece, il fine settimana è appena iniziato e posso migliorare e le Qualifiche di sabato saranno certamente interessanti".

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: più angolo di sterzo per svoltare al Loews

Articolo precedente

Ferrari: più angolo di sterzo per svoltare al Loews

Prossimo Articolo

Mercedes: il cric danneggia il muso di Hamilton

Mercedes: il cric danneggia il muso di Hamilton
Carica commenti