Verstappen: "Mi aspettavo il rigetto della revisione Mercedes"

Il pilota della Red Bull ha preferito non svelare le carte nel secondo turno di libere ed ha risposto in modo netto alla decisione del collegio dei commissari di rigettare la richiesta di revisione della Mercedes.

Verstappen: "Mi aspettavo il rigetto della revisione Mercedes"

Conclusa finalmente la lunga querelle relativa ai fatti del GP di San Paolo, Max Verstappen ha potuto indossare casco e tuta e calarsi nell’abitacolo della sua Red Bull RB16B per iniziare il weekend del GP del Qatar, terz’ultimo appuntamento stagionale.

Su un tracciato inedito per la Formula 1 il leader del campionato ha lasciato il segno al mattino, ottenendo la migliore prestazione in 1’23’’723 con pista ancora sporca, mentre in FP2, con temperature più basse e asfalto più gommato, Max ha preferito non svelare le carte.

Verstappen, così come Hamilton, ha girato con una mappatura di motore più conservativa ed ha preferito accontentarsi del terzo riferimento alle spalle di Valtteri Bottas e di un sempre solido Pierre Gasly con il crono di 1’23’’498.

Il gap pagato dal finlandese è stato di 3 decimi e mezzo, ma il pilota della Red Bull è riuscito a mettersi davanti a Lewis Hamilton nella classifica dei tempi con un vantaggio di appena 72 millesimi.

Al termine della prima giornata di attività, Max ha spiegato di dover lavorare ancora con i suoi tecnici per provare ad estrarre il massimo potenziale dalla sua monoposto non ancora espresso del tutto oggi.

“È la prima volta che giravamo su questo tracciato di sera e dovevamo capire come reagiva la vettura. Ho accusato qualche cambiamento nel passaggio dalle medie alle soft, ed il giro con la mescola più morbida non è stato fantastico. Ad ogni modo oggi è stato il nostro primo giorno su questa pista e ci sono molte cose da comprendere”.

Leggi anche:

Il tracciato del Qatar, almeno al mattino, ha creato qualche grattacapo ai piloti a causa della presenza di sabbia sull’asfalto. Nel pomeriggio è arrivato anche il vento a complicare le cose, ma nonostante questi piccoli inconvenienti Max ha affermato di aver apprezzato il layout del circuito.

“Il vento e la polvere hanno dato un po' di fastidio, anche perché dobbiamo imparare a conoscere il tracciato, ma è stato bello guidare su questo tracciato. Mi piace. In gara sarà difficile restare in scia ad un’altra vettura, ma sul giro secco è molto divertente.”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Si può ipotizzare di vedere la Red Bull numero 33 in cima alla classifica dei tempi domani dopo le qualifiche e transitare per prima sotto la bandiera a scacchi domenica al termine della gara? Verstappen predica prudenza…

“È troppo presto, però, per dire se potremo essere in lotta per la pole e per la vittoria. Abbiamo del margine per migliorare”.

Ovviamente l’olandese non si è potuto sottrarre alle domande relative al rigetto della richiesta di revsione presentata dalla Mercedes ed ha risposto in modo secco senza dare spazio ad interpretazioni.

“È un qualcosa che ci aspettavamo”.

condivisioni
commenti
Podcast | Chinchero: "Il non caso Verstappen crea un precedente"
Articolo precedente

Podcast | Chinchero: "Il non caso Verstappen crea un precedente"

Prossimo Articolo

Podcast | Bobbi: "Ecco come Mercedes può conquistare la pole"

Podcast | Bobbi: "Ecco come Mercedes può conquistare la pole"
Carica commenti
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021
Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti" Prime

Minardi: "Questa volta il voto 4 va alla FIA non ai piloti"

Il Gran Premio del Qatar ha ulteriormente inasprito il tono delle polemiche sportive legate alla stagione 2021 di Formula 1. Stavolta l'insufficienza pesante viene data alla FIA per come sta gestendo la situazione

Formula 1
22 nov 2021