Verstappen: "Le F1 2022? Non siamo ai livelli della IndyCar"

Il pilota della Red Bull non ha apprezzato i regolamenti restrittivi previsti per le monoposto 2022, ma ha sottolineato come la prossima generazione di vetture non sarà paragonabile alle IndyCar.

Verstappen: "Le F1 2022? Non siamo ai livelli della IndyCar"

Lo scorso fine settimana di Silverstone la Formula 1 ha offerto una visione del suo futuro. Nella pomeriggio di giovedì, infatti, è stata mostrata una show car che ha anticipato le linee delle vetture ad effetto suolo che saranno protagoniste il prossimo anno.

L’obiettivo dei vertici della categoria è quello di rendere le gare più entusiasmanti concedendo ai piloti la possibilità di seguire in scia chi li precede senza perdere carico aerodinamico come avviene attualmente.

Quando sono stati tolti i veli dalla show car, in molti hanno però storto il naso. Il design della vettura, infatti, ha ricordato da vicino quello delle IndyCar. Tra i piloti che hanno voluto esprimere un parere in merito al futuro tecnico che sta inseguendo la Formula 1 c’è stato Max Verstappen.

L’olandese, che domenica sarebbe stato protagonista sfortunato del controverso contatto con Hamilton alla Copse, ha subito spento sul nascere ogni polemica in merito alla standardizzazione delle future vetture di F1.

“Credo che siamo ancora distanti dalla IndyCar, ma dovremo vedere nel corso dei prossimi anni come le monoposto si evolveranno, cosa sarà consentito e cosa no. Non ritengo corretto esprimere delle critiche allo stato attuale. Dobbiamo aspettare e vedere cosa accadrà”.

Le vetture 2022 ad effetto suolo dovrebbero essere sensibilmente più lente delle monoposto attuali, ma nelle intenzioni dei legislatori lo spettacolo dovrebbe aumentare perché il carico aerodinamico non sarà compromesso qualora si segua in scia un’altra vettura.

Anche su questo aspetto l’olandese della Red Bull si è mostrato positivo, specie nel valutare la possibilità di superare più facilmente rispetto a quanto avviene attualmente.

“Ovviamente noi come piloti vogliamo andare il più veloce possibile ad ogni giro, ma adesso è tremendamente difficile superare”.

“Non importa se saremo più lenti tre, quattro o cinque secondi. L’importante è avere gare più divertenti. C’è sempre un qualcosa da sacrificare per ottenere dell’altro in cambio”.

“Con le monoposto attuali se porti troppa velocità in curva e freni troppo tardi diventa davvero difficile provare a superare qualcuno. Alla fine siamo stati proprio noi piloti a chiedere delle auto differenti per poter correre meglio e la Formula 1 è arrivata a questa soluzione”.

“Sono davvero curioso di vedere come saranno le corse il prossimo anno”.

Confronto: 2021 F1 vs. 2022 F1
Confronto: 2021 F1 vs. 2022 F1
1/5

Foto di: FOM

F1 2022
F1 2022
2/5

Foto di: Formula 1

F1 2022
F1 2022
3/5

Foto di: Formula 1

F1 2022
F1 2022
4/5

Foto di: Formula 1

F1 2022
F1 2022
5/5

Foto di: Formula 1

condivisioni
commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

Articolo precedente

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

Prossimo Articolo

Ferrari SF21: il... cambio di passo nasce dal differenziale più alto

Ferrari SF21: il... cambio di passo nasce dal differenziale più alto
Carica commenti
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021
Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max" Prime

Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentano il Gran Premio d'Italia. Buon ascolto!

Formula 1
12 set 2021