Verstappen: "Le critiche di Vettel? Guardate i suoi punti di penalità..."

condivisioni
commenti
Verstappen:
Jonathan Noble
Di: Jonathan Noble
Tradotto da: Matteo Nugnes
21 lug 2017, 08:59

Max Verstappen ha detto di non prendere troppo seriamente le proteste di Sebastian Vettel, dopo le recenti mosse controverse di cui si è reso protagonista il tedesco.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H, Nico Hulkenberg, Renault Spor
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H

Vettel si è lamentato via radio durante il GP di Gran Bretagna, sottolineando che Verstappen continuava a muoversi in frenata nel tentativo di difendere la terza posizione nelle prime fasi della gara di Silverstone.

Dopo la gara, il pilota della Ferrari ha suggerito che il rivale della Red Bull debba comportarsi meglio sul fronte delle manovre difensive.

"Sappiamo che è abbastanza nervoso da quel punto di vista" ha detto Vettel. "Cerca sempre di difendersi il più duramente possibile, ma ad un certo punto dovrebbe rimanere sulla sua linea".

Verstappen però ha scoraggiato le critiche di Vettel e ha affermato che il tedesco, arrivato a quota 9 punti di penalità sulla licenza dopo il contatto con Lewis Hamilton a Baku, dovrebbe badare di più al suo di comportamento.

Quando gli è stato chiesto delle proteste di Vettel, il pilota della Red Bull ha detto: "Non lo prendo sul serio, specialmente dopo tutto quello che ha fatto. Guardate i suoi punti di penalità...".

"La lotta con Sebastian è stata regolare, dura ma giusta. Ci siamo quasi toccati, ma per il resto è stato tutto ok!.

Le speranze del figlio d'arte di chiudere sul podio sono andate in fumo quando anche lui, come Kimi Raikkonen, è stato costretto a fermarsi ai box per gli stessi problemi alle gomme anteriori che hanno colpito le Ferrari nel finale.

L'olandese comunque non è così sicuro che avrebbe chiuso in terza posizione se la Red Bull avesse deciso di rischiare nel finale.

"Sarei rimasto uno o due secondi davanti a Raikkonen, ma lui avrebbe avuto le gomme nuove, quindi non credo che avrei potuto mantenere la posizione".

Gli aggiornamenti per l'Ungheria

Verstappen è consapevole del fatto che la Red Bull a Silverstone non è stata così competitiva come avrebbe sperato e sta tenendo le dita incrociate per la prossima gara all'Hungaroring.

"Siamo ancora troppo lenti, onestamente, ma credo che abbiamo fatto il massimo" ha detto. "Credo che sia stato positivo, abbiamo fatto punti ed ora dobbiamo migliorare la vettura".

Alla domanda sulle sue aspettative in vista dell'Ungheria, Verstappen ha dichiarato: "E' difficile da dire, avremo molti aggiornamenti, quindi dobbiamo vedere come si comporteranno.

Informazioni aggiuntive di Erwin Jaeggi

Prossimo Articolo
Mercedes: per non rompere il cambio si rallenta il sistema seamless

Articolo precedente

Mercedes: per non rompere il cambio si rallenta il sistema seamless

Prossimo Articolo

Lauda al veleno sull'Halo: "Distrugge il DNA delle monoposto di F.1!"

Lauda al veleno sull'Halo: "Distrugge il DNA delle monoposto di F.1!"
Carica commenti