Verstappen: "Il crash? Ho perso il retrotreno all'improvviso"

Il pilota della Red Bull, dopo aver firmato la miglior prestazione, ha messo a muro la sua vettura all'uscita di Les Combes e non si è spiegato cosa abbia provocato la perdita di aderenza al posteriore.

Verstappen: "Il crash? Ho perso il retrotreno all'improvviso"

Dall’altare alla polvere (della ghiaia). Max Verstappen è stato il grande protagonista della seconda sessione di libere a Spa, ottenendo il miglior tempo in 1’44’’472, ma dopo aver messo il proprio autografo in cima alla lista dei tempi è andato a sbattere contro le protezioni a bordo pista all’uscita di Les Combes.

La RB16B dell’olandese non è sembrata particolarmente danneggiata (a differenza della Ferrari SF21 di Charles Leclerc distrutta nella sospensione anteriore sinistra poco prima ndr.), ma l’incidente ha costretto la direzione gara ad interrompere con qualche minuto di anticipo la sessione.

Verstappen, una volta giunto davanti ai microfoni dei media, non è parso particolarmente amareggiato per aver messo a muro la sua monoposto, ma non è riuscito a comprendere come sia avvenuto il tutto.

“Non so cosa sia accaduto. Ho perso improvvisamente il retrotreno. Ho accusato un po' di sottosterzo e quando ho corretto la traiettoria ho colpito il muro”.

Nonostante una comprensibile delusione per l’incidente, Max si è detto soddisfatto per il comportamento della sua vettura. Quando ha ottenuto il miglior crono nel pomeriggio il pilota olandese è riuscito a fare la differenza nel secondo settore, segnando un parziale record, per poi perdere gran parte del vantaggio nel T3.

“La vettura andava bene. Per l’intera giornata siamo stati soddisfatti. Ovviamente tra le FP1 e le FP2 abbiamo effettuato delle piccole modifiche, ma in linea generale posso dire che è stato un avvio di weekend molto positivo”.

“Non voglio cambiare nulla nelle ali, mi sento a mio agio con l’assetto scelto. Ovviamente questa considerazione deve essere valutata anche alla luce dell’evoluzione del meteo”.

Anche Sergio Perez ha elogiato il comportamento della RB16B sullo splendido tracciato di Spa-Francorchamps.

Il pilota messicano, fresco di rinnovo per il 2022, non ha inciso nella classifica dei tempi come il suo compagno di squadra, ma nonostante ciò si è detto fiducioso di poter andare all’assalto di una buona prestazione in qualifica. Meteo permettendo…

“La vettura si è comportata bene e credo che abbiamo del potenziale in questo weekend, ma sarà interessante capire come evolverà la situazione meteo. Ad ogni modo credo che potremo comportarci bene in qualifica”.

“Oggi siamo riusciti ad ottenere molte informazioni ed adesso tocca  a noi estrarre il massimo per domani ed essere competitivi in qualifica”.

condivisioni
commenti
Hamilton avverte: "All'Eau Rouge l'asfalto è molto rovinato"

Articolo precedente

Hamilton avverte: "All'Eau Rouge l'asfalto è molto rovinato"

Prossimo Articolo

Chinchero: "A Spa la vera Ferrari la vedremo solo domani"

Chinchero: "A Spa la vera Ferrari la vedremo solo domani"
Carica commenti
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021