Verstappen: "Il 2° posto è come una vittoria, dopo il botto"

L'olandese si è schiantato nel giro di schieramento in griglia, ma i meccanici Red Bull hanno riparato la RB16 con un miracolo consentendogli di agguantare una bella piazza d'onore.

Verstappen: "Il 2° posto è come una vittoria, dopo il botto"

Con un grande secondo posto nel Gran Premio di Ungheria, Max Verstappen cancella quella che poteva essere una frittata epocale commessa addirittura prima di partire.

L'olandese deve ringraziare i meccanici della Red Bull se a Budapest è riuscito anche solo a partire, visto che nel giro di schieramento in griglia è scivolato sul fondo umido alla curva 14 andando ad impattare con l'anteriore sinistra contro le barriere.

"Diciamo che non è proprio iniziata come auspicavo, visto che sono finito contro le barriere nel giro d'uscita dai box. Ho perso aderenza, ma i meccanici hanno fatto un lavoro veramente fantastico, non so come ci siano riusciti", ha detto sorridendo Verstappen terminata la gara.

Max era arrivato in griglia con la sospensione malmessa, il braccetto dello sterzo rotto e l'ala anteriore divelta, ma i ragazzi di Milton Keynes hanno compiuto il miracolo entro i 5' dallo spegnimento dei semafori rimettendo in sesto la RB16 #33.

"La macchina è stata riparata perfettamente, era come nuova e mi dava ottime sensazioni, quindi la gara poi è stata normale. Ripagarli con un secondo posto è qualcosa che mi soddisfa molto".

Partito benissimo con le intermedie, Verstappen ha subito scalato la classifica anche quando dopo una manciata di giri è rientrato per montare le gomme slick. Da lì in avanti si è portato alle spalle di Lewis Hamilton - inavvicinabile - concentrandosi sulla propria corsa.

"Il primo giro è stato cruciale, dopo il passo era buono e ho potuto tenere il mio ritmo, penso che abbiamo adottato la strategia giusta e alla fine terminare fra le due Mercedes è un buon risultato".

Gli ultimi passaggi non sono però stati tranquilli per Verstappen, dato che Valtteri Bottas ha rosicchiato secondi su secondi su Max, che però si è potuto difendere trovando una piazza d'onore più che meritata.

"Nel finale stavo mantenendo il mio ritmo, Valtteri guadagnava un secondo al giro su di me, ma sappiamo che ritrovarsi in scia all'Hungaroring crea parecchi problemi".

"Già quando sei ad 1"5 la macchina cambia il comportamento, inoltre davanti a noi c'era pure del traffico coi doppiati, ma comunque ho resistito e questo secondo posto è come una vittoria per me".

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 e Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000 e Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, arriva sulla griglia
Max Verstappen, Red Bull Racing, arriva sulla griglia
2/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 sulla griglia
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 sulla griglia
3/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lance Stroll, Racing Point RP20, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Lance Stroll, Racing Point RP20, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
15/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Bilanciamento OK fino a ieri, oggi no. Inspiegabile!"
Articolo precedente

Leclerc: "Bilanciamento OK fino a ieri, oggi no. Inspiegabile!"

Prossimo Articolo

Hamilton vince e ringrazia i motoristi: "Molto merito è loro!"

Hamilton vince e ringrazia i motoristi: "Molto merito è loro!"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021