Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
113 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
156 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
170 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
183 giorni

Verstappen: "I problemi della Ferrari ci hanno avvantaggiato"

condivisioni
commenti
Verstappen: "I problemi della Ferrari ci hanno avvantaggiato"
Di:
27 lug 2019, 16:18

L'olandese della Red Bull ha conquistato il secondo tempo ma ha pagato un gap di 3 decimi da Hamilton. Secondo Max questo risultato non sarebbe stato possibile con entrambe le Ferrari in gioco.

L’appuntamento tra Max Verstappen e la sua prima pole position è ancora rimandato. Il pilota della Red Bull, sul tracciato di Hockenheim, ha conquistato la settima partenza in prima fila della sua carriera in F1 riuscendo a precedere uno spento Valtteri Bottas per soli 16 millesimi.

L’olandese ha vissuto momenti di panico nel corso del Q2 quando ha comunicato al box di aver perso improvvisamente potenza, ma questo inconveniente è stato rapidamente risolto dagli uomini del suo team e Max è riuscito a tornare in pista per giocarsi le sue carte.

1’12’’113 è stato il tempo fatto segnare da Verstappen. Max è stato il primo pilota a non infrangere la barriera dell’1’12’’ e si è fermato a poco più di 3 decimi dal crono di Lewis Hamilton.

Giunto in conferenza stampa, Verstappen ha raccontato il suo sabato di qualifiche ed ha sottolineato come il secondo tempo odierno sia stato agevolato dai problemi accusati dalle due Ferrari.

“E’ difficile dire se sarei riuscito a conquistare la pole. Nel Q1 si vedeva che la Ferrari aveva un certo margine di vantaggio, ma si sa che nel Q3 il gap si amplia ulteriormente. Sicuramente per noi è stato un vantaggio che loro non abbiano preso parte alla fase finale della qualifica”.

Max ha poi spiegato di aver patito una minima perdita di grip nel corso della sessione, probabilmente dovuta al leggero innalzamento delle temperature.

“Nel Q2 ho iniziato ad accusare una leggera perdita di aderenza. Forse le temperature si sono alzate e questo mi ha danneggiato un po’, ma ad ogni modo partire domani dalla seconda posizione è positivo e sono molto contento”.

Nel corso del Q2 il box Red Bull ha temuto il peggio quando Verstappen ha comunicato via radio di aver perso potenza. L’olandese ha spiegato quanto avvenuto evidenziando come il guasto momentaneo sia stato provocato da un cambio di mappatura della power unit.

“Ho provato una mappatura diversa in quel tentativo, ma dopo aver tagliato la linea del traguardo ho perso potenza ed il mio giro è stato rovinato. Sono dovuto tornare ai box per effettuare tutti i controlli e poi sono riuscito a rientrare in circuito”.

La perdita di potenza ha costretto Verstappen ad effettuare un solo tentativo nel Q2. Per avere la certezza di passare il turno, Max è stato costretto a montare le Pirelli più morbide e questo potrebbe essere uno svantaggio in vista della gara di domani.

“E’ stato un peccato perché ho dovuto mettere le rosse, volevo cercare di sfruttare la stessa strategia degli altri ma è andata così e dobbiamo accettarlo”.

Scorrimento
Lista

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
1/12

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
2/12

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
3/12

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, con Helmut Markko, Consulente, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing, con Helmut Markko, Consulente, Red Bull Racing
4/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
5/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
6/12

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
7/12

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
8/12

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, in pit lane

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, in pit lane
9/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
10/12

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Viene riportato nel garage

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, Viene riportato nel garage
11/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dispositivo di raffreddamento sulla monoposto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Dispositivo di raffreddamento sulla monoposto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
12/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Binotto: "C'è grande rabbia, ma dobbiamo reagire"

Articolo precedente

Binotto: "C'è grande rabbia, ma dobbiamo reagire"

Prossimo Articolo

Bottas è deluso: “Mi sono sentito... frenato”

Bottas è deluso: “Mi sono sentito... frenato”
Carica commenti