Verstappen: "Ho cambiato le gomme per non rischiare, peccato"

Red Bull seconda a Silverstone grazie a Max che sfrutta la foratura di Bottas, ma mentre è ai box vede anche Hamilton su tre ruote perdendo l'occasione del successo. O salvandosi...

Verstappen: "Ho cambiato le gomme per non rischiare, peccato"

E' a metà fra il contento e il rammaricato, Max Verstappen, al termine di un Gran Premio di Gran Bretagna che lo ha visto concludere clamorosamente secondo.

Gli ultimi due giri sono stati da brividi per via delle forature di Carlos Sainz e soprattutto delle Mercedes di Lewis Hamilton e Vallteri Bottas.

In quel momento Verstappen si trovava terzo ampiamente lontano dalle W11, ma quando ha visto il finlandese procedere lentamente, ha scelto la strada della sicurezza, ossia rientrare subito per cambiare le gomme.

"Penso che le Mercedes in gara fossero troppo veloci, ma in effetti mi ero accorto che le gomme non parevano messe bene quando mancavano circa 10 giri alla fine", rivela Max.

"L'anteriore destra sembrava ormai usurata e quando Valtteri ha forato ho preferito rientrare per non correre rischi, oltre al fatto che con gli pneumatici nuovi avrei potuto fare il giro veloce".

Appena montate le Pirelli soft, il pilota Red Bull si è reso conto che pure Hamilton aveva avuto lo stesso guaio all'anteriore sinistra, ma nonostante gli sforzi e la spinta a fondo sull'acceleratore nell'ultima tornata (con record, appunto) ha preso la piazza d'onore ad una manciata di secondi dall'inglese Campione del Mondo.

"Purtroppo nel momento in cui ero ai box anche Lewis ha forato, ma vabbè... Sono contento del secondo posto, per noi è un altro buon risultato. Si può definire fortuna o sfortuna, dipende da come la guardi".

Anche oggi, comunque, le Frecce Nere (ex-d'argento) hanno dettato legge, per cui il secondo posto di Verstappen assume più valore.

"L'unico problema che ho avuto era il caldo, avevo detto al mio ingegnere di ricordarmi sempre di bere e restare idratato, qui era importante. Poi mi sono concentrato sul mio passo e a gestire le gomme, siamo andati piuttosto bene".

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
1/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas VF-20, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, fianco a fianco
Romain Grosjean, Haas VF-20, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, fianco a fianco
6/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2nd position, arrives in Parc Ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2nd position, arrives in Parc Ferme
7/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, exits his car in parc ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing, exits his car in parc ferme
8/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, celebrates on the podium
Max Verstappen, Red Bull Racing, celebrates on the podium
9/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing and Race Winner Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 talk in Parc Ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing and Race Winner Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 talk in Parc Ferme
10/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

L'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000 nel Parc Ferme
L'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000 nel Parc Ferme
11/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 e Charles Leclerc, Ferrari SF1000 alla partenza della gara
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 e Charles Leclerc, Ferrari SF1000 alla partenza della gara
12/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, esce dalla sua auto nel parc ferme
Max Verstappen, Red Bull Racing, esce dalla sua auto nel parc ferme
13/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Lando Norris, McLaren MCL35
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Lando Norris, McLaren MCL35
14/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e il resto del gruppo al primo giro
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e il resto del gruppo al primo giro
15/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16,passano l'auto incidentata di Magnussen, Haas VF-20
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16,passano l'auto incidentata di Magnussen, Haas VF-20
16/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
18/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
19/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Pirelli analizza le forature: c'erano tagli sul battistrada
Articolo precedente

Pirelli analizza le forature: c'erano tagli sul battistrada

Prossimo Articolo

Binotto: "La parte meno bella del weekend è la prestazione"

Binotto: "La parte meno bella del weekend è la prestazione"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021