Verstappen: "Gara noiosa, le Mercedes erano troppo veloci"

Il pilota della Red Bull è giunto terzo al traguardo senza aver mai avuto la possibilità di insidiare Valtteri Bottas. Per Verstappen è stato impossibile lottare contro la velocità di punta delle due Mercedes.

Verstappen: "Gara noiosa, le Mercedes erano troppo veloci"

Terzo in qualifica, terzo a fine gara. Il Gran Premio di Spa-Francorchamps per Max Verstappen è stato decisamente lineare con le uniche emozioni vissute al via quando ha messo sotto pressione Bottas alla partenza e nel finale quando, complice le Pirelli hard ormai alla frutta, ha temuto la rimonta di uno scatenato Daniel Ricciardo.

L’unica soddisfazione di giornata per Max è stata quella di aver mantenuto il secondo posto in classifica piloti anche se il vantaggio su Bottas si è adesso ridotto a soli 3 punti con l’olandese a quota 110 ed il finlandese a 107.

Che le Mercedes W11 siano delle vetture imbattibili a meno di guasti è ormai cosa nota e Max l’ha voluto ribadire a fine gara quando, giunto alle interviste, ha parlato senza troppi giri di parole di una gara priva di emozioni.

“E’ stata una gara un po' noiosa a dire il vero, non c’è stato granché di interessante. Non potevo fare molto di più. Ho cercato di spingere in partenza mentre verso la fine ero ormai senza gomme e negli ultimi otto giri sono stato costretto a gestire gli pneumatici”.

L’olandese ha evidenziato uno scarso feeling con entrambe le mescole utilizzate in gara per poi sottolineare come per lui sia stato impossibile tenere il passo delle Mercedes.

“Non è stata una gara divertente, non avevo molto grip con le medie mentre con le hard ho faticato. Ho cercato di mettere un po' di pressione a Valtteri ma poi le Mercedes hanno aumentato la velocità e non sono riuscito a tenere il loro ritmo”.

Verstappen ha voluto evidenziare ulteriormente come su un tracciato che premia la potenza come quello di Spa oggi c’era ben poco da fare contro le due W11.

Max, poi, ha confessato di aver temuto di perdere il terzo gradino del podio quando nel finale ha iniziato ad accusare vibrazioni all’anteriore.

“Non sarei mai riuscito a passare le Mercedes considerando le loro velocità di punta, e verso la fine ho temuto anche di subire una foratura. Fare meglio della terza posizione oggi non era possibile ed abbiamo deciso di gestire la situazione e portare a casa questo risultato. Alla fine va bene così”.

Negli ultimi giri di gara Max si è visto costretto a tirare i remi in barca per gestire gli pneumatici mentre alle sue spalle Daniel Ricciardo spremeva al massimo  la sua Renault. L’australiano è riuscito a sfruttare l’ottima velocità di punta della R.S. 20 per conquistare un giro più veloce che ha lasciato di stucco Verstappen.

“Mi ha stupito il giro più veloce di Ricciardo all’ultimo giro. Io non avevo più gomme, non so come abbia fatto lui. E’ stato bravo a sfruttarle al massimo”.

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e il resto dei piloti nel giro di formazione
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e il resto dei piloti nel giro di formazione
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
5/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Alex Albon, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Lance Stroll, Racing Point RP20
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, e Lance Stroll, Racing Point RP20
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 pit stop
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 pit stop
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Il vincitore Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 cfesteggia sul podio con Max Verstappen, Red Bull Racing e lo champagne
Il vincitore Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 cfesteggia sul podio con Max Verstappen, Red Bull Racing e lo champagne
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, lascia il podio con suo trofeo
Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, lascia il podio con suo trofeo
18/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, arriva sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, arriva sul podio
19/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing nel parco chiuso
Max Verstappen, Red Bull Racing nel parco chiuso
21/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing nel parco chiuso
Max Verstappen, Red Bull Racing nel parco chiuso
22/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "Ho temuto gli stessi problemi di Silverstone"
Articolo precedente

Hamilton: "Ho temuto gli stessi problemi di Silverstone"

Prossimo Articolo

Ricciardo: "Podio? Perez e Gasly mi hanno fregato!"

Ricciardo: "Podio? Perez e Gasly mi hanno fregato!"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021