Verstappen: "Finalmente sono davanti alle Mercedes"

Il pilota olandese ha interrotto il dominio in qualifica della Mercedes ad Abu Dhabi che durava dal 2014 beffando Bottas nei secondi finali per appena 25 millesimi.

Verstappen: "Finalmente sono davanti alle Mercedes"

La stagione quasi perfetta della Mercedes si conclude con due macchie in qualifica. Se ad Istanbul era stato Lance Stroll ad interrompere il dominio delle W11 sul giro secco, oggi è toccato a Max Verstappen lasciare attonito davanti ai monitor Toto Wolff.

Il pilota della Red Bull è riuscito nei secondi conclusivi della sessione a beffare Valtteri Bottas per appena 25 millesimi fermando il cronometro sul tempo di 1’35’’246. L’olandese ha così conquistato la sua terza pole in carriera ed ha interrotto un dominio delle monoposto della Stella in qualifica che ad Abu Dhabi durava dal 2014.

Un giro incredibile quello di Max, autore di un T2 da record, che ha confermato le ottime prestazioni già viste sia al termine delle FP1 che delle FP3.

Per Verstappen, però, l’avvio dell’ultimo turno di qualifiche della stagione non è stato assolutamente semplice. In Q1, appena uscito dal proprio box, Max è stato costretto ad una leggera spiattellata all’anteriore destra per evitare la Williams di Latifi che l’ha mandato su tutte le furie.

Poi, in pista, non è riuscito ad estrarre il massimo potenziale dalla sua RB16 chiudendo con il Q1 con il quarto tempo, in ritardo di 4 decimi dalla vetta, ed il Q2 con il terzo riferimento a 175 millesimi di ritardo da Hamilton.

“E’ stata una qualifica molto complicata all’inizio perché non riuscivo a trovare il ritmo soprattutto nel T3. Alla fine, però, sono riuscito a mettere insieme tutto all’ultimo giro”.

“E’ stata una stagione lunga per tutti con tante gare disputate in successione. Penso che sia stata un’ultima qualifica davvero molto positiva, siamo soddisfatti”.

Negli ultimi secondi del turno, dopo che Bottas già odorava la pole, Max è riuscito ad abbassare ulteriormente il crono del finlandese togliendosi la soddisfazione di mettersi alle spalle le due vetture più performanti del campionato.

“Per tutto l’anno siamo sempre stati dietro, nonostante fossimo sempre vicini alle Mercedes, ed è stato un po' frustrante”.

La partenza dalla pole consentirà a Verstappen di puntare al secondo successo stagionale? L’olandese non si è voluto sbilanciare, ma ha affermato di avere delle buone chance di vittoria grazie alle ottime velocità di punta garantite dal motore Honda.

“Non abbiamo fatto molti giri nelle libere. Dobbiamo ancora capire come andrà la gara. Di sicuro proveremo a fare il massimo per tenere le Mercedes dietro, sono molto veloci, ma abbiamo una vettura con delle ottime velocità di punta. Domani daremo tutto”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Il Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo posto Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, terzo posto Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, nel Parco Chiuso
Il Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo posto Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, terzo posto Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, nel Parco Chiuso
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, si congratula con la sua squadra
Max Verstappen, Red Bull Racing, si congratula con la sua squadra
12/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, con Max Verstappen, Red Bull Racing, nel Parc Ferme
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, con Max Verstappen, Red Bull Racing, nel Parc Ferme
14/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing
Polesitter Max Verstappen, Red Bull Racing
21/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, con il Pole Position Award
Max Verstappen, Red Bull Racing, con il Pole Position Award
22/22

Foto di: LAT Images

 

condivisioni
commenti
Hamilton: "E' come se avessi perso lo slancio"

Articolo precedente

Hamilton: "E' come se avessi perso lo slancio"

Prossimo Articolo

Bottas: "Non sono riuscito a far funzionare le soft"

Bottas: "Non sono riuscito a far funzionare le soft"
Carica commenti
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021