Verstappen: "Fortunati con la pioggia? No, opportunisti!"

Il pilota olandese è riuscito a conquistare il secondo gradino del podio grazie all'arrivo della pioggia nel finale, ma ha sottolineato che oggi più che di fortuna si debba parlare di una grande chiamata del muretto.

Verstappen: "Fortunati con la pioggia? No, opportunisti!"

Un secondo posto che vale quanto una vittoria. Max Verstappen è riuscito a minimizzare i danni a Sochi e concludere in modo inatteso sul secondo gradino del podio alle spalle di Lewis Hamilton.

Scattato dall’ultima posizione in griglia a causa della penalità per l’utilizzo della quarta power unit, Max è stato baciato dalla fortuna quando la pioggia è arrivata a bagnare il tracciato nei giri conclusivi della corsa trasformando quello che ormai sembrava essere un piazzamento a punti in un incredibile secondo gradino del podio.

Verstappen ha vissuto una giornata senza dubbio complicata. Il graining, infatti, si è subito palesato rendendo la sua Red Bull inguidabile. Poi l’improvviso arrivo della pioggia non ha colto impreparato il muretto che ha chiamato nel momento perfetto Max ai box per montare le intermedie.

Grazie a questo secondo posto Verstappen ha così potuto limitare i danni ed adesso, nonostante sia tornato daccapo alle spalle di Hamilton in classifica, insegue il sette volte iridato con soli due punti di ritardo.

Leggi anche:

“È stato complicato trovare il giro giusto per capire quando rientrare” ha dichiarato Verstappen una volta abbandonato l’abitacolo della sua Red Bull.

“Ad un certo punto la pista era davvero scivolosa ma siamo stati bravi con la chiamata. Se avessimo scelto un altro giro meno avremmo rischiato di distruggere le intermedie”.

Max, come detto, ha vissuto una corsa complicata. Il passaggio dalle mescole hard alle medie ha bloccato la rimonta dell’olandese e soltanto la pioggia ha consentito a Verstppen di lasciare Sochi con un risultato che nessuno si sarebbe mai immaginato possibile.

“La gara non è stato affatto semplice. È stato difficile superare chi mi precedeva anche perché ho sofferto sin da subito di graining e non avevo aderenza. Siamo riusciti a prendere la decisione giusta ed abbiamo ottenuto il secondo posto che per noi è un risultato incredibile”.

L’olandese ha però rifiutato di aver avuto un aiuto dalla dea bendata. Secondo Max, infatti, più che fortuna oggi è stato l’opportunismo del team  a decretare questo risultato.

 “Forse la pioggia ci ha aiutati, ma siamo stati bravi a prendere la decisione giusta. Credo che siamo stati bravi ad approfittare della situazione”.

Questo secondo gradino del podio ha il sapore di una vittoria? Max ne è certo.

“Con la penalità che ho dovuto scontare arrivare secondo non è un brutto risultato. Questa mattina avrei messo la firma per un podio”.

Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione
Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione
1/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, spruzza Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, con Champagne
Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, spruzza Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, con Champagne
2/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, arriva sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, arriva sul podio
3/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, e Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, festeggiano con Champagne sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, e Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, festeggiano con Champagne sul podio
4/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, festeggia con la sua ragazza Kelly Piquet e il team Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, festeggia con la sua ragazza Kelly Piquet e il team Red Bull Racing
5/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, e Carlos Sainz Jr, Ferrari, 3a posizione, sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, e Carlos Sainz Jr, Ferrari, 3a posizione, sul podio
6/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, spruzza Champagne sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, spruzza Champagne sul podio
7/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3° posizione, il rappresentante del team Mercedes, Lewis Hamilton, Mercedes, 1° posizione, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 2° posizione, sul podio
Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3° posizione, il rappresentante del team Mercedes, Lewis Hamilton, Mercedes, 1° posizione, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 2° posizione, sul podio
8/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3a posizione, Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, e Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, spruzzano Champagne sul podio
Carlos Sainz Jr., Ferrari, 3a posizione, Max Verstappen, Red Bull Racing, 2a posizione, e Lewis Hamilton, Mercedes, 1a posizione, spruzzano Champagne sul podio
9/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, ai box
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, ai box
10/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Charles Leclerc, Ferrari SF21
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Charles Leclerc, Ferrari SF21
11/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, lascia il suo box dopo una sosta
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, lascia il suo box dopo una sosta
12/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, and Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02, and Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C41
13/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Valtteri Bottas, Mercedes W12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Valtteri Bottas, Mercedes W12
14/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, e Valtteri Bottas, Mercedes W12
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, e Valtteri Bottas, Mercedes W12
15/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Sainz: "La pioggia è arrivata quando stavo finendo le gomme"
Articolo precedente

Sainz: "La pioggia è arrivata quando stavo finendo le gomme"

Prossimo Articolo

Chinchero: "Hamilton, quota 100 dolceamara"

Chinchero: "Hamilton, quota 100 dolceamara"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021