Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
104 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
118 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
132 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
160 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
167 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
216 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
223 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
237 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
251 giorni

Verstappen: "Ferrari veloce sui rettilinei, ma noi siamo cresciuti molto!

condivisioni
commenti
Verstappen: "Ferrari veloce sui rettilinei, ma noi siamo cresciuti molto!
Di:
7 giu 2019, 08:08

L'olandese della Red Bull è consapevole che la Rossa a Montreal sia messa meglio della RB15 che bene ha figurato a Monte Carlo, ma Max è convinto che la monoposto di Milton Keynes sia più vicina di quanto si possa pensare alla Ferrari.

A 21 anni d’età, Max Verstappen festeggerà quest’anno cento Gran Premi, traguardo che raggiungerà nel Gran Premio degli Stati Uniti. Si può essere dei giovani... d’esperienza? Nel caso di Verstappen le due cose iniziano a convivere, con una performance assoluta che coabita con una visione sempre più matura del correre in Formula 1, in pista e fuori.

Alla vigilia del Gran Premio del Canada Verstappen ha parlato degli obiettivi possibili su una pista che sulla carta non dovrebbe garantirgli le chance avute nel weekend di Monaco, ma l’olandese non vuole sposare facili pronostici secondo i quali il suo fine settimana non può che essere in salita.

“Abbiamo già affrontato dei circuiti con lunghi rettilinei in questa stagione – ha spiegato - sappiamo che la Ferrari ha ottime velocità massime, quindi per loro naturalmente questa sarà una pista migliore rispetto a Monaco”.

“Se pensiamo al potenziale che avevamo nel Principato questa non dovrebbe essere una buona pista per noi, ma lo scopriremo. Non sono molto preoccupato a riguardo”.

La fiducia di Verstappen resta tale anche ripensando alla performance in Bahrain, tracciato sotto certi aspetti simile a Montreal, e sulla quale la Red Bull faticò parecchio.

“In Bahrain abbiamo commesso un errore nel setup – ha sottolineato Max – e abbiamo disputato diverse gare dopo quel weekend. Credo che ora il team abbia una conoscenza maggiore della vettura, ed abbia capito come gestire al meglio ogni condizione”.

“Dal mio punto di vista in macchina mi sento bene, sono fiducioso, e nelle ultime gare tutto sembra funzionare bene. E poi non credo che abbiamo un grande deficit, sappiamo che non siamo i più veloci, ma abbiamo la possibilità di mettere tutto nella giusta direzione”.

Scorrimento
Lista

Pierre Gasly, Max Verstappen partecipano all'Esso Synergy quiz show

Pierre Gasly, Max Verstappen partecipano all'Esso Synergy quiz show
1/15

Foto di: Mark Thompson

Max Verstappen, Red Bull Racing firma un autografo ad un fan

Max Verstappen, Red Bull Racing firma un autografo ad un fan
2/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
3/15

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing nel paddock

Max Verstappen, Red Bull Racing nel paddock
4/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
5/15

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen e Pierre Gasly consegnano ai vincitori del Red Bull Pit Stop una riserva di carburante di un anno

Max Verstappen e Pierre Gasly consegnano ai vincitori del Red Bull Pit Stop una riserva di carburante di un anno
6/15

Foto di: Mark Thompson

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
7/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
8/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
9/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
10/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
11/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, fa un contatto con il leader Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, alla fine della gara
12/15

Foto di: Hasan Bratic / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
13/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, con indosso un cappellino rosso in tributo a Niki Lauda

Max Verstappen, Red Bull Racing, con indosso un cappellino rosso in tributo a Niki Lauda
14/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
15/15

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Regole 2021: weekend senza giovedì, via il limite del consumo di benzina

Articolo precedente

Regole 2021: weekend senza giovedì, via il limite del consumo di benzina

Prossimo Articolo

Giovinazzi: "Non sono in F1 perché porto soldi o sono il figlio di qualcuno"

Giovinazzi: "Non sono in F1 perché porto soldi o sono il figlio di qualcuno"
Carica commenti