Verstappen fa retromarcia: "Vettel in RB? Sono felice con Albon"

Max non si nasconde e afferma: "Il team è felice con me e Albon. Il motore Honda è progredito, ma Mercedes ha fatto anche meglio di noi".

Verstappen fa retromarcia: "Vettel in RB? Sono felice con Albon"

La notizia del pomeriggio al Red Bull Ring è l'apertura di Vettel a un ritorno in Red Bull a 6 anni di distanza dall'ultima stagione fatta difendendo i colori del team di Milton Keynes. Nel corso della settimana Max Verstappen, ospite in tv al pari di Vettel (i due erano vicini), ha fatto sapere di non aver nulla in contrario all'approdo del 4 volte iridato a Milton Keynes.

Questa versione, però, è durata sino a questo pomeriggio. Poco fa la stella olandese del team austro-britannico ha letteralmente ritrattato quanto detto in televisione, sostenendo non solo di non voler lasciare il team, ma anche di volere Alexander Albon come compagno di squadra.

"In TV ho detto quelle cose perché ho cercato di essere carino, per altro ero vicino a Vettel. Io però credo che al momento il team sia felice con Albon e me. E io devo ammettere di essere molto felice con Albon come compagno di squadra".

"Per prima cosa, Alex è un ragazzo molto gentile e lo è con tutti. E' capace a fare gli assetti e sono simili ai feedback che do io al team. inoltre è molto veloce. Non vedo i motivi per cambiare, non so perché Horner e Marko dovrebbero farlo. Alla fine, però, non sono io che prendo decisioni del genere".

Tornando a parlare del fine settimana scorso, in cui è andato in scena il primo gp del Mondiale 2020 di F1, Verstappen ha continuato a difendere Albon. Il thailandese, lo ricordiamo, è finito fuori dai punti dopo un contatto con Hamilton. Il pilota della Red Bull aveva fatto un'ottima manovra nei confronti del 6 volte iridato (aiutato dalle gomme Soft fresche), ma un contatto tra le due monoposto gli ha fatto perdere l'opportunità di cogliere il suo primo podio della carriera e, forse, anche la prima vittoria.

"Credo che Lewis non intendesse colpire Alexander. E' stato solo un caso sfortunato. Certo Alex aveva fatto davvero un gran sorpasso all'esterno in quel punto. Non credo che tante persone siano riuscite a farlo".

"Credo che sia normale aver dato penalità per quel tipo di incidente. E' certo che quel contatto ha letteralmente rovinato la gara di Alex, mentre Lewis, nonostante la penalità, è comunque riuscito ad arrivare quarto. Alex è stato penalizzato molto di più dall'accaduto, ma è successo così e non si può più fare nulla".

Come capitolo conclusivo di un'intervista certamente ricca di contenuti. Max ha sottolineato come i miglioramenti al motore fatti da Honda siano evidenti, ma purtroppo non sufficienti se paragonati a quelli fatti in inverno da Mercedes.

"Credo che sul motore Honda abbia fatto un buon passo avanti, ma penso che Mercedes abbia fatto passi avanti più grossi dei nostri. Per questo dobbiamo continuare a spingere, perché c'è performance da estrapolare dal motore. Credo però che sia un discorso che possa essere fatto anche sulla macchina. Dobbiamo spingere su entrambe queste vie. E' chiaro però che Mercedes nel corso dell'inverno abbia fatto davvero un gran lavoro".

Il team, secondo Max, dovrà lavorare intensamente anche sulla RB16. La monoposto è nata bene, ma gli ingegneri dovranno aiutarlo a trovare un bilanciamento migliore in ingresso curva per poter recuperare un paio di decimi al giro, specialmente in qualifica.

"Certo, se guardate i dati potrete notare che non ci sono tante curve dove siamo più lenti. Nella maggior parte di esse siamo veloci, ma non sono ancora contento del tutto riguardo il bilanciamento della macchina in curva. Soffro soprattutto in ingresso e centro curva. Devo trovare il modo di trovare un bilanciamento migliore, che possa aiutarmi. Non voglio dire che saremmo in grado di battere la Mercedes, ma alla fine potremmo certamente guadagnare 2 o 3 decimi in Qualifica".

Verstappen, inoltre, sfoggerà un nuovo casco in questo fine settimana. Potete vedere la nuova livrea nella gallery che trovate proprio qui sotto.

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
1/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
2/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
3/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
4/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
5/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
6/7

Foto di: Red Bull Content Pool

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing

Casco di Max Verstappen, Red Bull Racing
7/7

Foto di: Red Bull Content Pool

condivisioni
commenti
Vettel: "Trovati due problemi a freno e ammortizzatori"

Articolo precedente

Vettel: "Trovati due problemi a freno e ammortizzatori"

Prossimo Articolo

Protocolli COVID: warning in arrivo per Mercedes e Ferrari

Protocolli COVID: warning in arrivo per Mercedes e Ferrari
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021