Verstappen: "È stato uno dei migliori venerdì della nostra stagione"

condivisioni
commenti
Verstappen:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
07 ott 2016, 08:37

Max Verstappen ha chiuso quinto nelle Libere 2 di Suzuka, ma le Red Bull hanno mostrato di avere un passo gara comparabile a quello delle Mercedes, almeno su asfalto asciutto. "Possiamo migliorare ancora", ha ammesso il 19enne.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12

Dopo la bella doppietta centrata una settimana fa sul tracciato malese di Sepang, le Red Bull hanno destato un'ottima impressione anche nelle prove libere del Gran Premio del Giappone, disputate questa mattina.

Nel corso della seconda sessione, quella pomeridiana, Max Verstappen ha mostrato il potenziale delle RB12 sul passo gara. L'olandese è risultato veloce sia con gomme Soft che con gomme dure usate, sullo stesso piano delle Mercedes di Rosberg e Hamilton.

"Credo che questo sia stato uno dei migliori venerdì della stagione sino a ora. Tutto è sembrato funzionare piuttosto bene, la monoposto è ben guidabile. Per quanto riguarda il passo gara, sulla distanza è stato buono ma possiamo ancora migliorare", ha affermato il 19enne al termine delle Libere 2.

"Il tempo sul giro secco non è stato eccellente e siamo alle spalle di Raikkonen ma è uscita la Vrtual Safety Car, poi siamo dovuti tornare ai box per montare gomme usate, che erano anche molto fredde. Quindi non è stato semplice potersi migliorare in quell'aspetto. Domani dovremmo comunque andare meglio".

Per concludere, il giovane talento della Red Bull ha parlato della sua ottima ripartenza dopo la Virtual Safety Car nel Gran Premio della Malesai: "Riguardo la Virtual Safety Car in Malesia? Basta solo fare attenzione alle barriere. Ho visto quelle verdi e sono ripartito. Niente di più".

Prossimo articolo Formula 1
La collezione Schumacher diventa una mostra permanente a Colonia

Articolo precedente

La collezione Schumacher diventa una mostra permanente a Colonia

Prossimo Articolo

Hembery: "Oggi bene le Hard, ma domani potrebbe cambiare tutto"

Hembery: "Oggi bene le Hard, ma domani potrebbe cambiare tutto"
Carica commenti