Verstappen convocato dai commissari per un sorpasso in bandiera rossa

Il pilota olandese dovrà andare a rapporto dai commissari per spiegare perché ha superato l'Aston Martin di Lance Stroll quando era stata esposta la bandiera rossa perché c'era la vettura di Lewis Hamilton ferma sul tracciato.

Verstappen convocato dai commissari per un sorpasso in bandiera rossa

Max Verstappen è stato convocato dal collegio dei Commissari Sportivi per valutare l’episodio avvenuto ieri nel corso della seconda sessione di prove libere, nel quale il pilota della Red Bull ha superato una monoposto (la Aston Martin di Lance Stroll) in regime di bandiera rossa.

Verstappen era impegnato in un giro lanciato, quando la direzione gara ha esposto le bandiere rosse a causa della monoposto di Lewis Hamilton rimasta bloccata in pista per un problema alla power unit.

Verstappen, uscito dalla curva 10, era in piena accelerazione e ha scelto la traiettoria esterna per superare la vettura di Stroll che procedeva più lentamente, quando è apparsa la bandiera rossa. Le immagini televisive mostrano che il sorpasso è avvenuto in effetti quando i display a bordo pista erano già rossi, ma si tratta di un paio di secondi.

È probabile che la difesa di Verstappen si baserà sulla visibilità che non ha consentito a Max di poter verificare la presenza del regime di bandiera rossa e sui tempi di reazioni necessari a rallentare, ma gli esiti della discussione lasciano aperti molti scenari possibili.

Ieri Christian Horner ha commentato così la vicenda: “Non appena ha saputo che si trattava di una bandiera rossa, ha alzato il piede. Posso solo pensare che l'altra monoposto stesse procedendo lentamente, e da parte sua appena ha ricevuto il messaggio della bandiera rossa ha rallentato”.

Verstappen rischia tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza, e sarebbe una mazzata non indifferente per il favoritissimo alla conquista del Gran Premio d’Olanda, considerando le difficoltà di sorpasso del tracciato di Zandvoort.

condivisioni
commenti
Raikkonen positivo al COVID: corre Kubica con l'Alfa Romeo
Articolo precedente

Raikkonen positivo al COVID: corre Kubica con l'Alfa Romeo

Prossimo Articolo

Ferrari con meno benzina di Red Bull, ma il pacchetto funziona

Ferrari con meno benzina di Red Bull, ma il pacchetto funziona
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021