Verstappen: "Anche senza l'errore non avrei fatto la pole"

L'olandese è stato l'unico in grado di tenere testa a Lewis Hamilton in qualifica, ma nel finale ha commesso un errore che gli è costato la possibilità di migliorare ulteriormente il suo crono.

Verstappen: "Anche senza l'errore non avrei fatto la pole"

E’ stata una sessione di qualifiche epica quella andata in scena sul tracciato del Red Bull Ring e che ha visto Lewis Hamilton mostrare tutta la sua forza conquistando la prima pole stagionale con il crono mostruoso di 1’19’’273.

L’inglese è stato un martello nell’abbassare costantemente i propri tempi, ma non ha avuto vita facile nella lotta a distanza con un Max Verstappen esaltato dalle condizioni di scarsa aderenza.

Che l’olandese della Red Bull fosse fenomenale sul bagnato era cosa nota, ma quanto fatto vedere in Q3 al volante di una monoposto sicuramente non paragonabile alla Mercedes W11 è stato incredibile.

Max è stato l’unico in grado di sfidare Hamilton a viso aperto, abbassando ripetutamente i propri crono e chiedendo tutto alla propria vettura.

Nel corso dell’ultimo tentativo Verstappen era anche riuscito ad ottenere il miglior parziale nel T1, ma un testacoda avvenuto nella penultima curva lo ha privato della possibilità di abbassare ulteriormente il proprio riferimento.

“Sono state delle buone qualifiche anche se nel Q3 ha iniziato a piovere con maggiore intensità. In condizioni di bagnato estremo abbiamo faticato di più rispetto ai due turni precedenti, ho sofferto di acquaplaning e non riuscivo a spingere al massimo nelle curve”.

Max ha poi, indirettamente, fatto i complimenti ad Hamilton per la prima pole stagionale. L’inglese è stato l’unico a scendere sotto il muro del minuto e venti secondi ed ha inflitto un distacco di 1’’2 all’olandese.

Leggi anche:

Verstappen, nel commentare l’errore nel finale, ha comunque ammesso che anche senza sbavature oggi non sarebbe stato possibile mettere la Red Bull in cima alla classifica.

“Con l’ultimo giro probabilmente avrei migliorato il mio tempo, ma non credo che sarebbe stato sufficiente per battere Lewis”.

L’olandese ha successivamente spiegato le difficoltà affrontate nel tenere in strada la sua vettura, sia per la carenza di grip che per la scarsa visibilità, ma non è parso affatto deluso dall’aver perso il duello con Lewis.

“Ho cercato di moderare la velocità in quella situazione per restare in pista e mantenere le distanze da chi mi precedeva, ma non posso essere non soddisfatto del secondo tempo”.

Dopo l’inatteso ritiro patito la scorsa settimana Verstappen è alla ricerca di riscatto su un tracciato che negli ultimi anni lo ha visto sempre protagonista. Riuscirà la Red Bull a riscattarsi domani? Secondo Max sì.

 “Ad ogni passo nel complesso è stato buono. Credo che la vettura sia migliorata rispetto alla passata settimana. Vedremo domani come andrà”.

Max Verstappen, Red Bull Racing durante la conferenza stampa

Max Verstappen, Red Bull Racing durante la conferenza stampa
1/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Marshall sventola una bandiera rossa mentre passa Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Marshall sventola una bandiera rossa mentre passa Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Scintille dalle retrovie di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Scintille dalle retrovie di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
12/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
13/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
14/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
22/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Oggi male, ma abbiamo l'assetto giusto per l'asciutto"

Articolo precedente

Leclerc: "Oggi male, ma abbiamo l'assetto giusto per l'asciutto"

Prossimo Articolo

Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"

Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021