Verstappen: "Anche senza l'errore non avrei fatto la pole"

L'olandese è stato l'unico in grado di tenere testa a Lewis Hamilton in qualifica, ma nel finale ha commesso un errore che gli è costato la possibilità di migliorare ulteriormente il suo crono.

Verstappen: "Anche senza l'errore non avrei fatto la pole"

E’ stata una sessione di qualifiche epica quella andata in scena sul tracciato del Red Bull Ring e che ha visto Lewis Hamilton mostrare tutta la sua forza conquistando la prima pole stagionale con il crono mostruoso di 1’19’’273.

L’inglese è stato un martello nell’abbassare costantemente i propri tempi, ma non ha avuto vita facile nella lotta a distanza con un Max Verstappen esaltato dalle condizioni di scarsa aderenza.

Che l’olandese della Red Bull fosse fenomenale sul bagnato era cosa nota, ma quanto fatto vedere in Q3 al volante di una monoposto sicuramente non paragonabile alla Mercedes W11 è stato incredibile.

Max è stato l’unico in grado di sfidare Hamilton a viso aperto, abbassando ripetutamente i propri crono e chiedendo tutto alla propria vettura.

Nel corso dell’ultimo tentativo Verstappen era anche riuscito ad ottenere il miglior parziale nel T1, ma un testacoda avvenuto nella penultima curva lo ha privato della possibilità di abbassare ulteriormente il proprio riferimento.

“Sono state delle buone qualifiche anche se nel Q3 ha iniziato a piovere con maggiore intensità. In condizioni di bagnato estremo abbiamo faticato di più rispetto ai due turni precedenti, ho sofferto di acquaplaning e non riuscivo a spingere al massimo nelle curve”.

Max ha poi, indirettamente, fatto i complimenti ad Hamilton per la prima pole stagionale. L’inglese è stato l’unico a scendere sotto il muro del minuto e venti secondi ed ha inflitto un distacco di 1’’2 all’olandese.

Leggi anche:

Verstappen, nel commentare l’errore nel finale, ha comunque ammesso che anche senza sbavature oggi non sarebbe stato possibile mettere la Red Bull in cima alla classifica.

“Con l’ultimo giro probabilmente avrei migliorato il mio tempo, ma non credo che sarebbe stato sufficiente per battere Lewis”.

L’olandese ha successivamente spiegato le difficoltà affrontate nel tenere in strada la sua vettura, sia per la carenza di grip che per la scarsa visibilità, ma non è parso affatto deluso dall’aver perso il duello con Lewis.

“Ho cercato di moderare la velocità in quella situazione per restare in pista e mantenere le distanze da chi mi precedeva, ma non posso essere non soddisfatto del secondo tempo”.

Dopo l’inatteso ritiro patito la scorsa settimana Verstappen è alla ricerca di riscatto su un tracciato che negli ultimi anni lo ha visto sempre protagonista. Riuscirà la Red Bull a riscattarsi domani? Secondo Max sì.

 “Ad ogni passo nel complesso è stato buono. Credo che la vettura sia migliorata rispetto alla passata settimana. Vedremo domani come andrà”.

Max Verstappen, Red Bull Racing durante la conferenza stampa
Max Verstappen, Red Bull Racing durante la conferenza stampa
1/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Marshall sventola una bandiera rossa mentre passa Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Marshall sventola una bandiera rossa mentre passa Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Scintille dalle retrovie di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Scintille dalle retrovie di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
12/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
13/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
14/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
22/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Oggi male, ma abbiamo l'assetto giusto per l'asciutto"
Articolo precedente

Leclerc: "Oggi male, ma abbiamo l'assetto giusto per l'asciutto"

Prossimo Articolo

Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"

Vettel: "Mi aspettavo di avere più carico aerodinamico"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021