Vasseur: "Ripartire? La F1 abbia decenza. Le priorità sono altre"

condivisioni
commenti
Vasseur: "Ripartire? La F1 abbia decenza. Le priorità sono altre"
Di:
Co-autore: Basile Davoine
24 mar 2020, 11:18

Il team principal dell'Alfa Romeo sottolinea come, in questo momento storico, la cosa più importante non sia affatto la F1: "Dobbiamo starcene nel nostro angolo. Le cose che contano sono altre".

La Formula 1 è ferma. Anzi, non è mai partita a causa della pandemia da coronavirus che ha messo in ginocchio l'intero pianeta, dunque anche tutte le categorie del motorsport. Classe regina compresa. Proprio per questo motivo c'è grande attesa per capire quando potrà essere possibile ricominciare, avere una data precisa da cerchiare con il pennarello indelebile rosso sul proprio calendario per iniziare un inevitabile conto alla rovescia.

Questo vorrebbe dire due cose: la prima, quella più importante, è legata al virus. Con una prima data fissata per l'avvio del Mondiale, potremmo essere di fronte a una sua ritirata dopo il tanto e tremendo dolore inflitto a un numero esorbitante di persone. La seconda, sicuramente più leggera e frivola, dice che si tornerebbe a parlare solo di sport, senza dover né scrivere, né tantomeno leggere la parola coronavirus, ora diventata tra le più utilizzate nel vocabolario quotidiano degli italiani, ma non solo.

A tal proposito, il team principal di Alfa Romeo Orlen Racing ha parlato all'emittente francese Canal+ proprio riguardo alla situazione attuale, con la Formula 1 ferma in attesa di capire quando poter disputare la prima gara di un Mondiale mai così surreale.

"Non siamo il centro del mondo. Senza voler essere cattivi, la F1 non è molto utile alla società. Abbiamo qualche tecnologia che stiamo cercando di sviluppare, c'è tempo libero, ma non siamo nemmeno il centro del mondo", ha ammesso in modo piuttosto sincero Vasseur.

"Oggi ci sono altre preoccupazioni: quando si guarda all'entità del danni causata dal coronavirus, ai problemi che pone, tenendo conto anche del personale medico e dell'enorme quantità di lavoro che ha da fare... Penso che dovremmo rimanere nel nostro angolo ed essere umili".

La parola più usata dal team principal dell'Alfa Romeo è "decenza". L'ha invocata più volte per un mondo, quello della F1, che a inizio anno - quando tutti i campionati erano già stati posticipati - è sembrato distante dalla realtà, cercando di effettuare a tutti i costi il primo Gran Premio, quasi si sentisse al di sopra del pericolo che, in realtà, sarebbe poi arrivato di lì a poco anche nel Paddock con il primo contagiato.

"Non voglio dire di non spingere per tornare a correre il prima possibile. Dobbiamo fare tutto quello che possiamo per tornare a farlo, ma a volte l'umiltà non fa male. Devi essere in grado di fare il punto della situazione riguardo a quello che fai e quello che invece ti succede attorno".

"Dovremmo avere almeno un minimo di decenza. Quando ci sono persone malate, o anche molto malate, forse non è il momento di andare in giro con una macchina. Devi sapere come restare al tuo posto. Ci sarà il momento in cui si potrà tornare su un palco e fare spettacolo, e noi ci saremo. Ma bisogna restare calmi e mantenere un po' di decenza".

Scorrimento
Lista

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
1/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
2/40

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39 con la vernice aerodinamica

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39 con la vernice aerodinamica
3/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
4/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
5/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
6/40

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
7/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
8/40

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
9/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, l Max Verstappen, Red Bull Racing

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, l Max Verstappen, Red Bull Racing
10/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
11/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
12/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
13/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
14/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, spins

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, spins
15/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
16/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
17/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen & Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Kimi Raikkonen & Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
18/40

Foto di: Jack Ke

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo con un membro del Team Alfa Romeo

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo con un membro del Team Alfa Romeo
19/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz, McLaren, Lando Norris, McLaren, Daniel Kvyat, AlphaTauri, Pierre Gasly, AlphaTauri and Kimi Raikkonen, Alfa Romeo schierati sul tracciato

Carlos Sainz, McLaren, Lando Norris, McLaren, Daniel Kvyat, AlphaTauri, Pierre Gasly, AlphaTauri and Kimi Raikkonen, Alfa Romeo schierati sul tracciato
20/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Antonio Giovinazzi, Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39

Kimi Raikkonen, Antonio Giovinazzi, Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
21/40

Foto di: Alfa Romeo

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo
22/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
23/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
24/40

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
25/40

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
26/40

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
27/40

Foto di: Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
28/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
29/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
30/40

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
31/40

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
32/40

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
33/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
34/40

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
35/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
36/40

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo parla con la stampa

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo parla con la stampa
37/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo parla con la stampa

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo parla con la stampa
38/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Il casco di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Il casco di Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
39/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo
40/40

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Marko esagera: "Verstappen terrorizzato, meglio se si infetta"

Articolo precedente

Marko esagera: "Verstappen terrorizzato, meglio se si infetta"

Prossimo Articolo

Grosjean: "Haas mette in dubbio il futuro? Almeno parla chiaro!"

Grosjean: "Haas mette in dubbio il futuro? Almeno parla chiaro!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Alfa Romeo
Autore Giacomo Rauli