L'Ungheria estende i divieti, a rischio il GP di F1 ad agosto

Anche il Gran Premio d'Ungheria del 2 agosto è a fortissimo rischio, dopo che il governo locale ha esteso il divieto di svolgimento degli eventi pubblici di massa.

L'Ungheria estende i divieti, a rischio il GP di F1 ad agosto

Alcune restrizioni riguardanti negozi, ristoranti e scuole sono state mitigate, ma per le manifestazioni con oltre 500 persone resta in vigore la normativa attuale fino al 15 agosto, tant'è che diversi festival musicali hanno già subìto la cancellazione.

La Formula 1 puntava a tenere l'evento magiaro in calendario come terzo round dopo Austria e Gran Bretagna, seppur a porte chiuse; ciò però sforerà comunque il limite delle 500 persone.

Ad inizio settimana, l'organizzatore Zsolt Gyulay si era detto favorevole a tutte le opzioni, con il governo pronto a sostenere la gara.

"Siamo in contatto ogni giorno con chi detiene i diritti della F1 - ha dichiarato l'AD di Hungaroring Sport a Motorsport.com - Liberty sa che siamo aperti a tutte le soluzioni e pronti ad organizzare la gara. Teniamo la questione sotto controllo, tutto dipenderà da come evolverà quella del paese".

"Aspettiamo l'ultima relazione in base alle misure da adottare per capire come e quando si tornerà alla vita normale. Così come Austria e Gran Bretagna, anche noi siamo pronti per l'inizio della stagione di F1. Abbiamo parlato del correre a porte chiuse, ma questo protocollo per ora è stato stilato solo per l'Austria. Se è stato sviluppato in un certo modo, anche noi sicuramente lo rispetteremo. Però molto dipende anche dalle regole che imporrà il governo".

"Per l'Hungaroring il GP è molto importante, ma non abbiamo studiato date alternative e non ne sono venute fuori".

Gyulay ha anche spiegato che il non avere pubblico dipenderà molto dalle circostanze.

"Ci sono due opzioni. La prima è organizzare una gara senza fan, come in Austria; certamente per il promoter si tratta di una grandissima perdita. La seconda è aprire le porte, dopo che lo scorso anno siamo riusciti a battere il record di pubblico, sono convinto che in base alle prevendite si potrebbe ottenere lo stesso numero di presenze".

"Abbiamo 35 anni di esperienza e sappiamo che fare. Chiaramente la vendita dei tagliandi è stata sospesa da quando è iniziato il problema del Coronavirus, dobbiamo adeguarci alla situazione".

L'ungherese ha poi chiarito che non ci sono state discussioni sul fare due gare nello stesso tracciato.

"E' troppo presto per parlarne e non l'abbiamo fatto. La pista può ospitarle senza problemi e per il paese sarebbe un vantaggio in termini economici e di turismo, visto che le squadre starebbero in Ungheria due settimane".

Quest'anno era anche in programma la costruzione di una nuova struttura per la direzione gara e dei box, ma il tutto è stato rinviato.

condivisioni
commenti
Ecco il gameplay di Zandvoort in F1 2020

Articolo precedente

Ecco il gameplay di Zandvoort in F1 2020

Prossimo Articolo

IndyCar iRacing: prima volta per Norris sull'ovale a Indianapolis

IndyCar iRacing: prima volta per Norris sull'ovale a Indianapolis
Carica commenti
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021