Un problema al sistema di lubrificazione del cambio ferma la Toro Rosso

condivisioni
commenti
Un problema al sistema di lubrificazione del cambio ferma la Toro Rosso
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
22 feb 2016, 18:13

Alla prima uscita con il motore Ferrari la STR11 è stata arrestata solo a scopo precauzionale, ma prima Carlos Sainz Jr ha avuto sensazioni positive al volante.

Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11

Positivo, ma fino ad un certo punto. Potremmo definire così il debutto della Toro Rosso STR11 oggi a Barcellona. Per la squadra di Faenza si trattava della prima uscita con la power unit Ferrari, quindi ci poteva stare che qualcosa andasse storto. Un problema con il sistema di lubrificazione del cambio ha obbligato Carlos Sainz Jr a fermarsi nel primo pomeriggio, ma fino a quel momento il pilota spagnolo aveva completato già 55 giri, raccogliendo informazioni interessanti.

"Oggi ovviamente eravamo tutti molto ansiosi ed è stato bello tornare in macchina dopo un lungo inverno. Il team ha fatto un grande sforzo oggi ed è stata una prima giornata discreta. Siamo riusciti ad avere una mattinata molto regolare ed anche pomeriggio le cose sembrano girare bene, almeno fino a quando siamo stati costretti a fermarci. Purtroppo abbiamo dovuto chiudere in anticipo, ma fino a quel momento devo dire che avevo un buon feeling con la macchina" ha detto il figlio d'arte, che ha chiuso in settima posizione con un 1'27"180 realizzato con gomme medie.

Anche Phil Charles ha tracciato un bilancio tutto sommato positivo di questa prima uscita: "Nel complesso, siamo soddisfatti di come è andata oggi, se pensiamo a quanto è stata tardiva la decisione sulla power unit che avrebbe dovuto montare questa monoposto. In fabbrica hanno fatto davvero degli sforzi fuori dal comune  e quindi è importante che Carlos ci abbia dati dei feedback positivi riguardo alle sue sensazioni".

Poi è stato proprio l'ingegnere a spiegare il problema che ha obbligato allo stop anticipato: "In mattinata è filato via tutto liscio ed abbiamo completato un discreto numero di giri prima della pausa pranzo. Purtroppo, durante uno dei primi run del pomeriggio, abbiamo visto dei dati un po' strani relativi alla lubrificazione del cambio, così abbiamo preferito fermarci a scopo precauzionale. Ora cercheremo di capire cosa è successo, sperando di avere una giornata migliore domani".

Prossimo articolo Formula 1
McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Articolo precedente

McLaren: la scheda tecnica della MP4-31

Prossimo Articolo

Rivoluzione qualifiche: passa l'idea dello shoot out

Rivoluzione qualifiche: passa l'idea dello shoot out
Carica commenti