Tost: "Questa crisi ha anche un lato positivo"

Esclusivo: Franz Tost ci spiega perché la crisi del Coronavirus ha innescato una situazione che "ha due facce", perché con il nuovo regolamento rimandato questa non sarà la stagione più costosa di sempre.

Tost: "Questa crisi ha anche un lato positivo"

La pandemia di Coronavirus e la crisi economica globale ad essa associata stanno colpendo duramente la Formula 1. Anche Franz Tost, team principal dell'AlphaTauri, è confinato nel suo appartamento di Faenza e gestisce la sua squadra tramite telefono e videoconferenze. Ma ogni crisi offre opportunità e così Tost ha detto: "Ci sono due facce per ogni moneta".

A causa della situazione attuale, la Formula 1, la FIA ed i team hanno concordato la scorsa settimana di rinviare di un anno l'entrata in vigore del nuovo regolamento tecnico, originariamente prevista per il 2021. Questo, a sua volta, avrà enormi conseguenze per il futuro della Formula 1, che nemmeno gli esperti hanno ancora affrontato.

"La cosa positiva della vicenda del Coronavirus è che non dovremo fare un doppio sviluppo quest'anno, anche perché non possiamo sviluppare la vettura 2022 fino all'inizio del 2021" ha spiegato Tost in un'intervista telefonica con Motorsport.com. Ed ha aggiunto: "Questo significa che lo sviluppo del 2021 avverrà già sotto al budget cap".

Inizialmente era previsto che le nuove regole venissero introdotte nel 2021, insieme al budget cap di 175 milioni di dollari all'anno. Ma c'è un problema: le vetture per il nuovo regolamento sarebbe state sviluppate nel 2020, quindi senza limiti di budget. E infatti gli esperti concordavano sul fatto che questa sarebbe stata la stagione più dispendiosa della storia.

Ma l'epidemia del COVID-19 ha rovesciato il mondo e la possibilità di fare vita sociale nel giro di poche settimane. Neanche un business da miliardi di dollari come la Formula 1, dunque, può sfuggire alla crisi economica globale. E, sebbene i nuovi regolamenti siano stati rinviati al 2022, il limite di 175 milioni di euro rimane in vigore per il 2021.

Leggi anche:

Di fronte a questa realtà economica, nel marzo del 2020 sono possibili cose che sarebbero state liquidate come pazzesche appena qualche mese fa. Per la stagione di transizione del 2021, saranno infatti riciclate le vetture 2020. Tost conferma: "Il telaio sarà omologato. Anche le parti meccaniche, ovvero le sospensioni".

"L'unica cosa che può essere migliorata è l'aerodinamica. Ciò significa l'ala anteriore, l'ala posteriore, la carrozzeria, le pance, i barge board, il fondo, il diffusore" ha spiegato il team principal dell'AlphaTauri.

Ma molte persone si chiedono: se le gallerie del vento (almeno dopo il lockdown di tre settimane) possono continuare a lavorare e può essere sviluppata l'aerodinamica, come fa la FIA a garantire che le squadre lavorino solo su ciò che è permesso, vale a dire per il 2021 e non per le vetture nuove del 2022?

"La FIA controlla le gallerie del vento ed ottiene filmati e foto. Questo significa che non è possibile inserire nella galleria una vettura 2020, perché sarebbe completamente diversa e si noterebbe immediatamente" ha detto Tost.

Sebbene la FIA non abbia nessuna webcam nelle gallerie del vento, l'austriaco ha aggiunto: "Ma la FIA può richiedere le immagini della vettura che è nella galleria del vento. Inoltre possono verificare il modello che è stato provato".

Qualcuno potrebbe anche obiettare che qualcuno potrebbe falsificare le immagini. Tost però ha obiettato: "Vedono anche i dati. Tutto quindi deve corrispondere ai dati".

E se qualcuno dovesse provare ad ingannare il sistema FIA, il rischio è che qualcuno dello staff possa farsi avanti e confessare è troppo alto.

"Nessuna squadra può permettersi di barare sulle regole. Nessuno può farlo, perché sono coinvolte troppe persone" ha detto Tost. "Quando un modello entra nella galleria del vento, i modellisti sono i primi ad essere coinvolti. Poi ci sono i ragazzi che gestiscono la galleria del vento. Ci sono almeno una decina di persone che lo saprebbero e il rischio è troppo grande".

A proposito: se l'omologazione del telaio non è un grosso problema per nove squadre su dieci, la McLaren ha progettato la sua vettura intorno alla power unit Renault, ma nel 2021 dovrà ospitarne una della Mercedes. Questo quindi richiederà inevitabilmente delle modifiche.

"Questa è una questione tra la FIA e la McLaren" sottolinea Tost. "Per quanto riguarda la McLaren, la FIA accetterà l'integrazione del motore Mercedes. Dovranno certamente modificare leggermente la parte posteriore del telaio, perché presumo che il motore Renault sia progettato in maniera differente".

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
1/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
2/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
3/20

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
4/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri
5/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
6/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
8/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
10/20

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
11/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri, con Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri, con Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari
14/20

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
15/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
16/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri

Franz Tost, Team Principal, AlphaTauri
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01
18/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
19/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Briatore: "Avrei preso subito Leclerc al posto di Kimi"

Articolo precedente

Briatore: "Avrei preso subito Leclerc al posto di Kimi"

Prossimo Articolo

Ferrari: il sistema Ackermann c'è anche sulla SF1000!

Ferrari: il sistema Ackermann c'è anche sulla SF1000!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Alpha Tauri
Autore Christian Nimmervoll
Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021
GP Imola: l'animazione grafica della gara Prime

GP Imola: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna grazie alla nostra esclusiva animazione grafica della corsa

Formula 1
19 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
18 apr 2021
GP dell'Emilia Romagna: la Griglia di Partenza Prime

GP dell'Emilia Romagna: la Griglia di Partenza

Andiamo a scoprire la Griglia di Partenza del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, seconda prova del Campionato del Mondo 2021 di Formula 1

Formula 1
18 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola" Prime

Podcast, Bobbi: "Perez il migliore nella qualifica di Imola"

Lewis Hamilton conquista la Pole Position numero 99 della carriera, ma a brillare è anche la stella del messicano Sergio Perez, che alla seconda gara in Red Bull riesce ad essere più concreto di Verstappen, terzo. Ad essere ampiamente analizzati sono i diversi stili di guida delle principali coppie piloti, i quali distacchi - Red Bull a parte - sono importanti nel sabato di Imola

Formula 1
17 apr 2021
Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull" Prime

Piola: "Mercedes in pole, ma la più veloce è la Red Bull"

La qualifica del GP del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna viene conquistata da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. Eppure, la Red Bull è teoricamente la vettura più veloce. Andiamo ad analizzare quanto visto nel sabato di Imola in compagnia di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, e di Giorgio Piola.

Formula 1
17 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
17 apr 2021