Tost impressionato da Tsunoda: "Forte in tutte le condizioni"

Il team principal dell'AlphaTauri non ha lesinato complimenti al giovane talento giapponese dopo il primo test assoluto al volante di una monoposto di F1 svolto oggi sul tracciato Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Tost impressionato da Tsunoda: "Forte in tutte le condizioni"

Yuki Tsunoda ha compiuto oggi un passo importante per la sua carriera. Ha infatti svolto il primo test assoluto al volante di una monoposto di Formula 1, una Toro Rosso STR12 del 2018 marchiata AlphaTauri (con tanto di livrea bianco-blu) sul tracciato Enzo e Dino Ferrari di Imola, sede del Gran Premio dell'Emilia Romagna svolto lo scorso fine settimana.

Il pilota giapponese ha compiuto 352 chilometri totali (pari a 72 giri, più di un gran premio), necessari per avere l'opportunità di girare in Formula 1. Lo ha fatto in tutte le condizioni possibili, perché di mattina è entrato in pista per la prima volta con gomme da bagnato estremo "demo" a causa della pista umida.

Poi, una volta asciugato l'asfalto, Tsunoda ha potuto montare le Pirelli PZero slick (sempre "demo") per poter spingere maggiormente e i tempi hanno seguito le aspettative dei vertici del team, abbassandosi sensibilmente con costanza.

Leggi anche:

Al termine della giornata il team principal di AlphaTauri, Franz Tost, ha raccontato le sue sensazioni dopo il test svolto dal talento giapponese sull'impegnativa pista emiliana.

"Abbiamo avuto un primo test molto produttivo qui a Imola assieme a Tsunoda e siamo riusciti a completare un totale di 352 chilometri. La pista era un po' complicata stamattina, per questo abbiamo compiuto la prima parte della sessione con gomme da bagnato estremo", ha affermato Tost.

"Sebbene le condizioni fossero complesse, Yuki è riuscito a entrare subito in confidenza con la monoposto. Questi significa che quando siamo passati alle gomme da asciutto ha migliorato molto i suoi tempi sul giro ed è stato piuttosto impressionante".

Tost ha parlato anche del programma che ha seguito Tsunoda nel corso del pomeriggio, culminato da una simulazione gara in cui il pilota è stato costante, senza dimenticare i feedback dati al team riguardo il comportamento della monoposto. La squadra, Tost compreso, è stata soddisfatta di questo esordio.

"Dopo la pausa pranzo abbiamo continuato a girare con nuovi set di gomme e Tsunoda è riuscito a migliorarsi ulteriormente, mostrando di trovarsi sempre meglio al volante della monoposto giro dopo giro".

"Il ragazzo ci ha dato importanti feedback tecnici riguardo il comportamento della monoposto, in linea con quanto ci attendevamo. Nell'ultima parte della giornata ha fatto una simulazione di gara, mostrando di essere molto consistente, chiaro segno di quanto avesse tutto sotto controllo".

"Non vediamo l'ora di rimettere in macchina Yuki, che avverrà nei test di Abu Dhabi quando prenderà parte ai test dedicati ai giovani piloti con il team AlphaTauri".

condivisioni
commenti
Tsunoda: "Impressionato da potenza e frenata di una F1"

Articolo precedente

Tsunoda: "Impressionato da potenza e frenata di una F1"

Prossimo Articolo

Alonso: un GP e mezzo nel test in Bahrain con la Renault

Alonso: un GP e mezzo nel test in Bahrain con la Renault
Carica commenti
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021