Toro Rosso: turbo e MGU-H nuovi per i due piloti. Gasly cambia motore

condivisioni
commenti
Toro Rosso: turbo e MGU-H nuovi per i due piloti. Gasly cambia motore
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
04 apr 2018, 11:21

Dopo la rottura capitata al francese in Australia, la Honda ha deciso di modificare sistema di sovralimentazione e motore elettrico sulle STR13. Gasly e Hartley in Barhain con le parti nuove. Pierre obbligato a usare anche il motore 2.

Pierre Gasly, Toro Rosso, in griglia
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13
Ingegneri al lavoro nel garage Toro Rosso
Marcus Ericsson, Sauber C37, Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR13, Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR13, Sergey Sirotkin, Williams FW41 and Charles Leclerc, Sauber C37
Ingegneri Toro Rosso e Honda al lavoro

Nuovo turbocompressore e MGU-H aggiornata per le due Toro Rosso che saranno di scena nel GP del Bahrain, mentre sulla STR13 sarà necessario sostituire anche il motore termico Honda. La squadra faentina ha deciso di agire dopo il guasto che ha fermato Pierre Gasly nella gara di apertura della stagione di Formula 1 a Melbourne.

Toyoharu Tanabe, direttore tecnico Honda, ha spiegato che il 6 cilindri di Gasly in Australia è stato danneggiato da un problema generato dal turbo e dalla MGU-H. La Casa giapponese è intervenuta sul sistema di sovralimentazione e ha modificato il motore elettrico per evitare che lo stesso guaio possa ripetersi in Bahrain. Ed è questo il motivo per cui l’aggiornamento riguarderà anche la monoposto di Brandon Hartley che la gara australe l’aveva conclusa.

La Honda si è trovata a prendere una decisione importante dopo i test invernali durante i quali la Toro Rosso non aveva registrato alcun cedimento delle power unit, tanto più che in questo campionato ogni pilota potrà avere a disposizione solo tre motori…

"Sostituire dei componenti già alla seconda gara è una scelta non ideale, considerato che potremo usare solo tre power unit per tutta la stagione - ha ammesso Tanabe - tuttavia riteniamo che questa sia la strada giusta da percorrere per fare il modo che il problema emerso a Melbourne non si ripresenti”.

"Sakhir è una pista impegnativa per la power unit, ma contiamo di superare questo momento difficile, concentrandoci per fare bene in questa gara e in quelle che seguiranno".

 

Prossimo Articolo
Brawn: "Trovo offensivo chi mi accusa di voler snaturare la F.1!"

Articolo precedente

Brawn: "Trovo offensivo chi mi accusa di voler snaturare la F.1!"

Prossimo Articolo

Lowe: "In Bahrain non troveremo un sacchetto di plastica come a Melbourne!"

Lowe: "In Bahrain non troveremo un sacchetto di plastica come a Melbourne!"
Carica commenti