F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Toro Rosso: si allarga la questione di fondo della STR13

Anche se alla conclusione della stagione mancano solo due gare, la Toro Rosso continua a fare esperimenti non solo con la power unit Honda, ma anche nelle parti aerodinamiche che torneranno utili per la monoposto 2019

Toro Rosso: si allarga la questione di fondo della STR13

La Toro Rosso quest'anno è stata una sorta di laboratorio viaggiante per la power unit Honda: la Casa giapponese non si è fatta remore di utilizzare il team di Faenza per accelerare lo sviluppo del motore che dal prossimo anno sarà montato anche sulla Red Bull Racing.

I tecnici nipponici non hanno esitato a prendere delle penalità per introdurre nuove evoluzioni nel 6 cilindri turbo, anche senza essere incorsi in rotture, per introdurre nuove soluzioni che il limite delle tre unità concesse a pilota nell'arco della stagione non avrebbero permesso: i sensibili passi avanti che la Honda avrebbe fatto negli ultimi mesi è frutto di questa politica aggressiva che non ha minimamente tenuto conto dei vincoli normativi.

Nella squadra di Franz Tost, quindi, il cantiere è rimasto aperto anche a livello aerodinamico: sulla STR13 sono apparse in Brasile delle soluzioni aerodinamiche che possono avere qualche appiglio con il 2019. Nel fondo, infatti, poco avanti alla ruota posteriore si osserva il grande slot perpendicolare che è stato aperto nella posizione simile a quello della Ferrari.

Sulla Toro Rosso, però, lo slot si collega al soffiaggio che incide il pavimento fino al bordo d'entrata, creando una lunga L rovesciata. All'esterno si osserva anche una sorta di piccola "grondaia" arcuata che è chiusa da un archetto lateralmente, mentre in coda è rimasto quel doppio flap a freccia.

Toro Rosso STR13: ecco il nuovo bargeboard collegato ai diversi deviatori di flusso

Toro Rosso STR13: ecco il nuovo bargeboard collegato ai diversi deviatori di flusso

Photo by: Giorgio Piola

Nuovo anche il bargeboard collegato ai diversi deviaori di flusso che si trovano ai lati delle pance: i primi due elementi verticali sono uniti da un flap montato sul lato esterno che è leggermente arcuato verso il basso. Riporta anche i tre tagli che corrispondono alle analoghe aperture che si vedono sul pavimento caratterizzato da coltelli inclinati con il compito di indirizzare l'aria sotto al fondo.

Sopra a questa struttura non manca anche un flap arcuato verso il basso, messo ai lati dell'abitacolo che ha una sua specificità: anziché avere una paratia laterale, si osserva una bandella che è caratterizzata da cinque elementi, il primo più grande e gli altri quattro quadrati, più piccoli e grandi uguali.

Anche i deviatori di flusso che si ancorano al candelabro sono di nuovo disegno e si ispirano alle ultime soluzioni che si sono viste su Red Bull e Haas.

 

condivisioni
commenti
Hamilton mette le cose in chiaro: "Non ho intenzione di regalare una vittoria a Bottas"

Articolo precedente

Hamilton mette le cose in chiaro: "Non ho intenzione di regalare una vittoria a Bottas"

Prossimo Articolo

F1, Interlagos, Libere 1: Verstappen davanti, ma Vettel e Hamilton sono attaccati

F1, Interlagos, Libere 1: Verstappen davanti, ma Vettel e Hamilton sono attaccati
Carica commenti
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021