Toro Rosso: prima messa in moto del Ferrari 2015

E' stato completato l’assemblaggio della STR11 nella nuova factory di Faenza prima del “fire up” del 6 cilindri di Maranello che dà il via alla stagione 2016.

Anche la Toro Rosso ha fatto la prima messa in moto della STR11 nella nuova factory di Faenza. È stato un evento accolto con un grande applauso fra i dipendenti che erano in turno e che si è sentito per i tre piani della moderna struttura quando era ormai buio.

I tecnici diretti da James Key hanno completato il montaggio della prima monoposto che torna a montare un motore Ferrari. Per celebrare questo momento nel team romagnolo hanno deciso di postare un tweet con il suono del 6 cilindri Turbo siglato 059/4. La Toro Rosso, infatti, ha siglato un accordo con il Cavallino per correre la stagione 2016 con la power unit che la Scuderia ha utilizzato l’anno scorso.

Non avrà aggiornamenti nel corso della stagione (anche se ha il doppio scarico concesso quest’anno dalle regole per incrementare le frequenze del rumore): Franz Tost si augura che la STR11 possa iniziare la stagione con una buona affidabilità per raccogliere da subito dei punti pesanti con Max Verstappen e Carlos Sainz.

L’obiettivo della squadra è di lottare per il quinto posto nel mondiale Costruttori: la STR11 che è stata deliberata per i test di Barcellona che inizieranno il 22 febbraio sarà di colore blu perché la livrea definitiva verrà mostrata solo in occasione della presentazione prevista per il 29 febbraio, prima della seconda sessione di prove sempre in Catalunya.

Casio diventa sponsor

Nel frattempo la Toro Rosso ha ufficializzato la Casio come sponsor che diventa il partner ufficiale per due anni. La Casio, che era sponsor della Red Bull Racing, promuoverà il brand Edicifice, marchio di cronografi analogici maschili.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr. , Max Verstappen
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1, toro rosso