F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Toro Rosso: ecco i tre pacchi radianti della STR12

condivisioni
commenti
Toro Rosso: ecco i tre pacchi radianti della STR12
Di:
27 ott 2017, 10:45

Sulla monoposto faentina è stato mantenuto un sistema di raffreddamento che era stato lanciato da Luca Furbatto e poi è stato ottimizzato nel tempo. La STR12 monta un'ala posteriore da alto carico aerodinamico.

Ecco un'immagine molto interessante della Toro Rosso che testimonia come sulla STR12 sia stato separato il raffreddamento della power unit Renault in tre pacchi radianti separati, scegliendo una via diversa da molti altri.

E si capisce come mai l'airbox della monoposto faentina sia diviso in tre differenti elementi: la parte centrale alimenta l'alimentazione del 6 cilindri attraverso il compressore e raffredda il radiatore dell'ERS che è stato collocato in coda, sopra al turbo, mentre i due spicchi laterali sono destinati ai radiatori dell'olio, mentre quello dell'acqua e lo scambiatore del turbo sono collocati tradizionalmente nelle pance.

L'ala posteriore è quella con il bordo d'entrata del profilo principale che si rialza nella parte centrale: si tratta di una configurazione da alto carico aerodinamico, confermata anche dai quatro soffiaggi orizzontali sulla paratia laterale e dal flap mobile caratterizzato da una corda lunga.

La Toro Rosso adotta anche un generoso Monkey seat per aumenttare la spinta verticale nella zona centrale, migliorando anche l'efficienza dell'ala in cooperazione con il diffusore posteriore.

Scuderia Toro Rosso STR12. dettaglio posteriore
Toro Rosso STR12: i tre pacchi radianti e l'ala posteriore di massimo carico

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Previsioni meteo: weekend sull'asciutto per il GP del Messico

Articolo precedente

Previsioni meteo: weekend sull'asciutto per il GP del Messico

Prossimo Articolo

Città del Messico, Libere 1: Bottas detta il passo. Le Red Bull davanti alle Rosse

Città del Messico, Libere 1: Bottas detta il passo. Le Red Bull davanti alle Rosse
Carica commenti