Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
109 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
130 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
144 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
158 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
186 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
193 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
207 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
248 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
262 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
276 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Toro Rosso: c'è un secondo deviatore di flusso dietro alla paratia dell'ala

condivisioni
commenti
Toro Rosso: c'è un secondo deviatore di flusso dietro alla paratia dell'ala
Di:
20 ott 2018, 16:58

Sulla STR13 che ha girato nelle libere di Austin c'è una modifica alla paratia laterale dell'ala anteriore che permette di migliorare l'efficienza aerodinamica della monoposto faentina riducendo l'impatto del flusso sulla ruota anteriore. Cambiati i motori Honda a entrambi i piloti.

La Toro Rosso ad Austin ha adottato una modifica sull'ala anteriore: l'obiettivo è di fare in modo da evitare che il flusso che investe l'ala anteriore vada a impattare contro la ruota anteriore che è un vero e proprio muro aerodinamico.

Seguendo un concetto che è già stato sviluppato da molti team quest'anno, la paratia laterale è stata tagliata in coda ed è stato inserito un secondo deviatore di flusso che ha il compito di orientare i filetti verso l'esterno della gomma anteriore onde migliorare l'efficienza aerodinamica della monoposto di Faenza.

Ricordiamo, inoltre, che tanto Pierre Gasly, ieri, e Brandon Hartley montano un nuovo motore Honda per cui entrambi i piloti di Franz Tost domani saranno costretti a partire dall'ultima fila della griglia di partenza del GP degli Stati Uniti. Il team romagnolo viene sfruttato dal sistema Red Bull per fare una serie di esperimenti in vista della prossima stagione quando anche le monoposto di Milton Keynes avranno le unità nipponiche.

Prossimo Articolo
Whiting: "Lo spostamento di Magnussen a Suzuka è stato tardivo e pericoloso"

Articolo precedente

Whiting: "Lo spostamento di Magnussen a Suzuka è stato tardivo e pericoloso"

Prossimo Articolo

Ferrari: già bocciato il nuovo fondo, mentre sono promosse le barge board

Ferrari: già bocciato il nuovo fondo, mentre sono promosse le barge board
Carica commenti