Toro Rosso: 10 posizioni di penalità ad Abu Dhabi per Hartley

condivisioni
commenti
Toro Rosso: 10 posizioni di penalità ad Abu Dhabi per Hartley
Di:
24 nov 2017, 10:22

Sulla sua Toro Rosso STR12 verrà montata la nona MGU-H della stagione. Si complica così la lotta per il sesto posto nel Mondiale Costruttori a cui Toro Rosso sta prendendo parte.

Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso e Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso nella foto di gruppo della
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso nella foto di gruppo della Scuderia Toro Rosso
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso walks the track
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12, Marcus Ericsson, Sauber C36
Brendon Hartley, Scuderia Toro Rosso STR12

Toro Rosso e Brendon Hartley saranno costretti a ricevere penalità da scontare in griglia di partenza anche nell'ultimo appuntamento della stagione che si correrà questo fine settimana a Yas Marina, teatro del Gran Premio di Abu Dhabi.

Sulla Toro Rosso del 2 volte campione del mondo Endurance sarà infatti sostituita la MGU-H, la nona della stagione. Il numero di elementi consentito dal regolamento è stato superato ampiamente, per questo motivo riceverà 10 posizioni di penalità da scontare nell'ultimo Gran Premio della stagione.

Per la Toro Rosso non è certo una buona notizia, perché si trova attualmente in lotta con Renault e Haas F1 per agguantare il sesto posto nel Mondiale Costruttori, dunque non solo un risultato buono dal punto di vista sportivo, ma anche - se non soprattutto - economico.

Qualora la Toro Rosso dovesse chiudere la stagione in ottava posizione potrebbe perdere fino a 6,5 milioni di dollari. Fortunatamente a Yas Marina Pierre Gasly non dovrebbe essere coinvolto in ulteriori penalità dopo quelle subite nelle ultime uscite della stagione.

Prossimo Articolo
Test aerodinamici: Ferrari, Mercedes e Red Bull montano i rastrelli

Articolo precedente

Test aerodinamici: Ferrari, Mercedes e Red Bull montano i rastrelli

Prossimo Articolo

Ad Abu Dhabi la F.1 prova un nuovo microfono vicino allo scarico

Ad Abu Dhabi la F.1 prova un nuovo microfono vicino allo scarico
Carica commenti