Todt: "Vettel-Ferrari? Si vince stando sulla nave nella tempesta"

Il Presidente FIA ha commentato la divisione tra Maranello e il tedesco, ricordando che all'epoca Schumacher tutti remavano dalla stessa parte anche nelle difficoltà.

Todt: "Vettel-Ferrari? Si vince stando sulla nave nella tempesta"

Secondo Jean Todt è mancata unità d'intenti tra la Ferrari e Sebastian Vettel nel tentativo di emulare Michael Schumacher.

La scorsa settimana è stata ufficializzata la separazione tra Maranello e il tedesco al termine del 2020, con il 4 volte Campione del Mondo che ora si ritrova con un futuro in Formula 1 in forte dubbio.

Il Presidente della FIA, che quando era team principal in Rosso vinse una marea di titoli con Schumi, ha commentato il fallimento del binomio Vettel-Ferrari che era cominciato nel 2015.

"Puoi sempre dare una spiegazione per i risultati, buoni o brutti che siano - ha dichiarato Todt a Sky Sports F1 - Con Michael, tutta la Ferrari ha avuto grande successo perché eravamo uniti, una squadra forte che dava supporto a tutti specialmente nei momenti difficili".

“E' facile stare assieme quando tutto va bene, ma il bravo marinaio salta fuori quando il mare è in tempesta. E' toccato anche a noi, ma nessuno ha abbandonato la nave e penso che questa sia la grande differenza".

A 32 anni ora Vettel rischia di non trovare un posto per il 2021 in griglia, ma il francese pensa che alla fine qualcosa salterà fuori.

“Sebastian Vettel è uno dei più grandi talenti del motorsport. C'è stato un annuncio, ma anche se oggi non ha un contratto dopo la fine del 2020 ci sono comunque tante opportunità. Non posso che augurargli il meglio e penso che chiunque lo prenderà sarà molto fortunato".

“E' chiaro che si tratta di un pilota che può vincere se gli si dà una macchina per farlo. Quando Michael arrivò in Ferrari nel ’96 si portò a casa solo tre gare non perché non era motivato, ma semplicemente perché non disponeva della macchina per diventare Campione".

“Pian piano abbiamo costruito sia la vettura che il mezzo per riuscirci, è una combinazione. Prendete Lewis Hamilton, se non avesse una monoposto vincente non vincerebbe il titolo. Lo abbiamo visto con Fernando Alonso e così è stato anche per Vettel. E' logico".

Sebastian Vettel, Ferrari, Jean Todt, Pesidente FIA, Mick Schumacher
Sebastian Vettel, Ferrari, Jean Todt, Pesidente FIA, Mick Schumacher
1/20

Foto di: FIA

Sebastian Vettel, Ferrari, parla con Jean Todt, Presidente, FIA
Sebastian Vettel, Ferrari, parla con Jean Todt, Presidente, FIA
2/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
3/20

Foto di: Ercole Colombo

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
4/20

Foto di: Ercole Colombo

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
5/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Shumacher, Ferrari con Jean Todt, Ferrari
Podio: il vincitore della gara Michael Shumacher, Ferrari con Jean Todt, Ferrari
6/20

Foto di: Ercole Colombo

Jean Todt, Gianni Agnelli, Ferrari
Jean Todt, Gianni Agnelli, Ferrari
7/20

Foto di: Ercole Colombo

Jean Todt, Ferrari, Gianni Agnelli, Lapo Elkann, John Elkann
Jean Todt, Ferrari, Gianni Agnelli, Lapo Elkann, John Elkann
8/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
9/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
10/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
11/20

Foto di: Ercole Colombo

Malesia 2000, Jean Todt, Michael Schumacher, Rubens Barrichello Luca Badoer, Luca di Montezemolo, Ferrari
Malesia 2000, Jean Todt, Michael Schumacher, Rubens Barrichello Luca Badoer, Luca di Montezemolo, Ferrari
12/20

Foto di: Ercole Colombo

Charles Leclerc, Ferrari, e Jean Todt, President, FIA
Charles Leclerc, Ferrari, e Jean Todt, President, FIA
13/20

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari con Jean Todt
Il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari con Jean Todt
14/20

Foto di: XPB Images

Luca Di Montezemolo e Jean Todt, Ferrari
Luca Di Montezemolo e Jean Todt, Ferrari
15/20

Foto di: LAT Images

Jean Todt, FIA President, Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari and Mark Webber, Porsche Team
Jean Todt, FIA President, Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari and Mark Webber, Porsche Team
16/20

Foto di: FIA

Jean Todt, Presidente FIA; Bernie Ecclestone; Enrique Pena Nieto, Presidente Messicano; Esteban Guti
Jean Todt, Presidente FIA; Bernie Ecclestone; Enrique Pena Nieto, Presidente Messicano; Esteban Guti
17/20

Foto di: XPB Images

Podio: il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari, al secondo posto Mika Hakkinen, McLaren, al terzo posto David Coulthard, McLaren, Jean Todt
Podio: il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari, al secondo posto Mika Hakkinen, McLaren, al terzo posto David Coulthard, McLaren, Jean Todt
18/20

Foto di: XPB Images

Dr Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci Csai, Sergio Marchionne, Presidente Ferrari e CEO Fiat Chrysler Automobiles, Bernie Ecclestone, Matteo Renzi, Primo Ministro Italiano, Gian Luca Galletti, Ministro, Jean Todt, Presidente FIA
Dr Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci Csai, Sergio Marchionne, Presidente Ferrari e CEO Fiat Chrysler Automobiles, Bernie Ecclestone, Matteo Renzi, Primo Ministro Italiano, Gian Luca Galletti, Ministro, Jean Todt, Presidente FIA
19/20

Foto di: XPB Images

Jean Todt, Presidente FIA con Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal
Jean Todt, Presidente FIA con Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal
20/20

Foto di: XPB Images

condivisioni
commenti
F1: Newey il miglior progettista della storia per Motorsport.com
Articolo precedente

F1: Newey il miglior progettista della storia per Motorsport.com

Prossimo Articolo

Rivoluzione F1: solo due motori e token già nel 2020?

Rivoluzione F1: solo due motori e token già nel 2020?
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021