Todt: "Vettel-Ferrari? Si vince stando sulla nave nella tempesta"

Il Presidente FIA ha commentato la divisione tra Maranello e il tedesco, ricordando che all'epoca Schumacher tutti remavano dalla stessa parte anche nelle difficoltà.

Todt: "Vettel-Ferrari? Si vince stando sulla nave nella tempesta"

Secondo Jean Todt è mancata unità d'intenti tra la Ferrari e Sebastian Vettel nel tentativo di emulare Michael Schumacher.

La scorsa settimana è stata ufficializzata la separazione tra Maranello e il tedesco al termine del 2020, con il 4 volte Campione del Mondo che ora si ritrova con un futuro in Formula 1 in forte dubbio.

Il Presidente della FIA, che quando era team principal in Rosso vinse una marea di titoli con Schumi, ha commentato il fallimento del binomio Vettel-Ferrari che era cominciato nel 2015.

"Puoi sempre dare una spiegazione per i risultati, buoni o brutti che siano - ha dichiarato Todt a Sky Sports F1 - Con Michael, tutta la Ferrari ha avuto grande successo perché eravamo uniti, una squadra forte che dava supporto a tutti specialmente nei momenti difficili".

“E' facile stare assieme quando tutto va bene, ma il bravo marinaio salta fuori quando il mare è in tempesta. E' toccato anche a noi, ma nessuno ha abbandonato la nave e penso che questa sia la grande differenza".

A 32 anni ora Vettel rischia di non trovare un posto per il 2021 in griglia, ma il francese pensa che alla fine qualcosa salterà fuori.

“Sebastian Vettel è uno dei più grandi talenti del motorsport. C'è stato un annuncio, ma anche se oggi non ha un contratto dopo la fine del 2020 ci sono comunque tante opportunità. Non posso che augurargli il meglio e penso che chiunque lo prenderà sarà molto fortunato".

“E' chiaro che si tratta di un pilota che può vincere se gli si dà una macchina per farlo. Quando Michael arrivò in Ferrari nel ’96 si portò a casa solo tre gare non perché non era motivato, ma semplicemente perché non disponeva della macchina per diventare Campione".

“Pian piano abbiamo costruito sia la vettura che il mezzo per riuscirci, è una combinazione. Prendete Lewis Hamilton, se non avesse una monoposto vincente non vincerebbe il titolo. Lo abbiamo visto con Fernando Alonso e così è stato anche per Vettel. E' logico".

Sebastian Vettel, Ferrari, Jean Todt, Pesidente FIA, Mick Schumacher

Sebastian Vettel, Ferrari, Jean Todt, Pesidente FIA, Mick Schumacher
1/20

Foto di: FIA

Sebastian Vettel, Ferrari, parla con Jean Todt, Presidente, FIA

Sebastian Vettel, Ferrari, parla con Jean Todt, Presidente, FIA
2/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
3/20

Foto di: Ercole Colombo

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
4/20

Foto di: Ercole Colombo

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari

Michael Schumacher, Ferrari, Jean Todt, Ferrari
5/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Shumacher, Ferrari con Jean Todt, Ferrari

Podio: il vincitore della gara Michael Shumacher, Ferrari con Jean Todt, Ferrari
6/20

Foto di: Ercole Colombo

Jean Todt, Gianni Agnelli, Ferrari

Jean Todt, Gianni Agnelli, Ferrari
7/20

Foto di: Ercole Colombo

Jean Todt, Ferrari, Gianni Agnelli, Lapo Elkann, John Elkann

Jean Todt, Ferrari, Gianni Agnelli, Lapo Elkann, John Elkann
8/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
9/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
10/20

Foto di: Ercole Colombo

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari

Podio: il vincitore della gara Michael Schumacher, Ferrari, festeggia con Jean Todt, Ferrari
11/20

Foto di: Ercole Colombo

Malesia 2000, Jean Todt, Michael Schumacher, Rubens Barrichello Luca Badoer, Luca di Montezemolo, Ferrari

Malesia 2000, Jean Todt, Michael Schumacher, Rubens Barrichello Luca Badoer, Luca di Montezemolo, Ferrari
12/20

Foto di: Ercole Colombo

Charles Leclerc, Ferrari, e Jean Todt, President, FIA

Charles Leclerc, Ferrari, e Jean Todt, President, FIA
13/20

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari con Jean Todt

Il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari con Jean Todt
14/20

Foto di: XPB Images

Luca Di Montezemolo e Jean Todt, Ferrari

Luca Di Montezemolo e Jean Todt, Ferrari
15/20

Foto di: LAT Images

Jean Todt, FIA President, Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari and Mark Webber, Porsche Team

Jean Todt, FIA President, Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari and Mark Webber, Porsche Team
16/20

Foto di: FIA

Jean Todt, Presidente FIA; Bernie Ecclestone; Enrique Pena Nieto, Presidente Messicano; Esteban Guti

Jean Todt, Presidente FIA; Bernie Ecclestone; Enrique Pena Nieto, Presidente Messicano; Esteban Guti
17/20

Foto di: XPB Images

Podio: il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari, al secondo posto Mika Hakkinen, McLaren, al terzo posto David Coulthard, McLaren, Jean Todt

Podio: il vincitore della gara e Campione del Mondo 2000 Michael Schumacher, Ferrari, al secondo posto Mika Hakkinen, McLaren, al terzo posto David Coulthard, McLaren, Jean Todt
18/20

Foto di: XPB Images

Dr Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci Csai, Sergio Marchionne, Presidente Ferrari e CEO Fiat Chrysler Automobiles, Bernie Ecclestone, Matteo Renzi, Primo Ministro Italiano, Gian Luca Galletti, Ministro, Jean Todt, Presidente FIA

Dr Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci Csai, Sergio Marchionne, Presidente Ferrari e CEO Fiat Chrysler Automobiles, Bernie Ecclestone, Matteo Renzi, Primo Ministro Italiano, Gian Luca Galletti, Ministro, Jean Todt, Presidente FIA
19/20

Foto di: XPB Images

Jean Todt, Presidente FIA con Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal

Jean Todt, Presidente FIA con Maurizio Arrivabene, Ferrari Team Principal
20/20

Foto di: XPB Images

condivisioni
commenti
F1: Newey il miglior progettista della storia per Motorsport.com

Articolo precedente

F1: Newey il miglior progettista della storia per Motorsport.com

Prossimo Articolo

Rivoluzione F1: solo due motori e token già nel 2020?

Rivoluzione F1: solo due motori e token già nel 2020?
Carica commenti
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021
Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

Formula 1
14 giu 2021
F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021
Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021