Todt rivela: "Ho visto il GP del Brasile insieme a Schumacher"

condivisioni
commenti
Todt rivela:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
06 dic 2018, 16:39

Il presidente della FIA ha raccontato ad Auto-Bild di aver visto la gara di Interlagos insieme al 7 volte campione del mondo di Formula 1, quando gli ha fatto visita nella sua casa a Gland.

Pur senza dare troppi dettagli, Jean Todt ha riacceso la speranza dei tantissimi sostenitori di Michael Schumacher, sul cui condizioni fisiche non c'erano più notizie da tempo, in seguito al terribile incidente sciistico avvenuto cinque anni fa sulle nevi di Meribel.

In un'intervista rilasciata ai tedeschi di Auto-Bild, il presidente della FIA ha infatti rivelato di aver assistito al GP del Brasile insieme al campione tedesco, grande amico con cui ha condiviso i trionfi dell'era Ferrari, nella sua villa di Gland, in Svizzera.

"Sono sempre cauto quando dico qualcosa, ma è vero: ho visto il GP del Brasile in Svizzera con Michael" ha ammesso Todt, che appena può fa visita al 7 volte iridato di Formula 1 per trascorrere un po' di tempo al suo fianco.

Nell'ambito della stessa intervista, il francese ne ha anche approfittato per lamentarsi del fatto che secondo lui c'è troppa pubblicità durante le dirette televisive dei Gran Premi di Formula 1.

"Capisco che le emittenti private finanziano la loro copertura in questo modo e che la procedura rispetta la legge. Ma avrei desiderato una di quelle finestrelle nell’angolo dello schermo per non perdere la gara completamente. Quando vedo una gara, voglio essere in grado di seguirla" ha concluso.

Prossimo Articolo
Fotogallery: le vittorie di Daniel Ricciardo con la Red Bull Racing

Articolo precedente

Fotogallery: le vittorie di Daniel Ricciardo con la Red Bull Racing

Prossimo Articolo

Wolff: "Il nuovo motore Mercedes non sta dando i risultati che ci aspettavamo!"

Wolff: "Il nuovo motore Mercedes non sta dando i risultati che ci aspettavamo!"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Michael Schumacher Acquista adesso
Autore Matteo Nugnes