Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
15 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
60 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
73 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
94 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
108 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
136 giorni
05 set
Gara in
143 giorni
12 set
Gara in
150 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
164 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
178 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
193 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
241 giorni

Todt: "Suoi motori ora Red Bull vuole il contrario di maggio!"

Il presidente della FIA Jean Todt ha sottolineato il netto cambio di direzione di Red Bull sulla politica legata ai motori attuali, ma ha anche aggiunto che la Federazione non potrà permettersi di sbagliare la scelta delle prossime unità motrici delle F1 del futuro.

Todt: "Suoi motori ora Red Bull vuole il contrario di maggio!"

L'argomento motori del futuro è di grande attualità in Formula 1. Il presidente della FIA Jean Todt non ha voluto esimersi dal parlare di questo argomento così attuale e importante per il futuro del Circus iridato.

Il presidente lo ha fatto tramite un'intervista rilasciata ad Auto Motor und Sport, in cui ha iniziato sottolineando innanzitutto quanto la situazione in Formula 1 possa cambiare nel giro di pochi mesi.

L'esempio fatto è più che calzante, perché Todt ha parlato delle due richieste fatte dalla Red Bull in materia di motori. Questa, inizialmente, propendeva per una direzione chiara, salvo poi smentirla dopo l'addio annunciato di Honda, e affermare l'esatto contrario.

"A maggio la Red Bull ci ha detto di non voler un blocco dello sviluppo dei motori, altrimenti Honda si sarebbe ritirata", ha dichiarato il presidente della Federazione Internazionale dell'Automobile. "Ora vogliono l'esatto contrario. Ecco quanto possano andare veloci le cose in Formula 1".

Carburanti eco e minacce 

Sempre in materia di propulsione del futuro, Todt ha anche parlato delle proposte e - parole sue - delle minacce recapitategli dai produttori di carburanti. Da questi sono arrivate soluzioni interessanti che il presidente ha sul tavolo, ma anche atteggiamenti che lo hanno fatto infuriare non poco.

"Rispetto le opinioni di tutti e tutte le proposte, ma non mi farò ricattare da nessuno. Le aziende produttrici di carburante ci hanno anche minacciato di continuare solo se ci sarà ancora concorrenza. E, cosa ancora più importante, stanno investendo i loro soldi nello sviluppo di carburanti a emissioni zero. Alla fine per me contano solo gli argomenti giusti, non certo le minacce".

Motori 2023, una scelta da non fallire

Tornando ai motori del 2023, ecco che Todt ha sottolineato quanto sia fondamentale in questa situazione fare la scelta corretta. La FIA non potrà permettersi errori come avvenne nel 2014 con le power unit e questo Todt lo sa molto bene.

"Per quanto riguarda il motore del futuro voglio avere tutte le proposte sul tavolo e farle esaminare dai miei esperti. Le emozioni e i sentimenti dovranno rimanere fuori da tutto questo. Altrimenti porterebbe solo a prendere decisioni sbagliate. E non possiamo permetterci di fare altri passi falsi".

Breve, ma molto importante, l'ultima dichiarazione riguardo la prossima generazione di motori che spingerà le monoposto di Formula 1 a partire dall'introduzione del nuovo regolamento tecnico. L'obiettivo sarà avere una tipologia di motori capace di non far lievitare i costi e, allo stesso tempo, attirare altri costruttori. "La nuova formula del motore deve avere il potenziale per attirare nuovi costruttori".

condivisioni
commenti
Pirelli: promosse le gomme Prototipo per il 2021

Articolo precedente

Pirelli: promosse le gomme Prototipo per il 2021

Prossimo Articolo

Video F1 Stories: la Formula 1 a Imola

Video F1 Stories: la Formula 1 a Imola
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Formula 1
11 apr 2021
Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021