Todt: "Suoi motori ora Red Bull vuole il contrario di maggio!"

Il presidente della FIA Jean Todt ha sottolineato il netto cambio di direzione di Red Bull sulla politica legata ai motori attuali, ma ha anche aggiunto che la Federazione non potrà permettersi di sbagliare la scelta delle prossime unità motrici delle F1 del futuro.

Todt: "Suoi motori ora Red Bull vuole il contrario di maggio!"

L'argomento motori del futuro è di grande attualità in Formula 1. Il presidente della FIA Jean Todt non ha voluto esimersi dal parlare di questo argomento così attuale e importante per il futuro del Circus iridato.

Il presidente lo ha fatto tramite un'intervista rilasciata ad Auto Motor und Sport, in cui ha iniziato sottolineando innanzitutto quanto la situazione in Formula 1 possa cambiare nel giro di pochi mesi.

L'esempio fatto è più che calzante, perché Todt ha parlato delle due richieste fatte dalla Red Bull in materia di motori. Questa, inizialmente, propendeva per una direzione chiara, salvo poi smentirla dopo l'addio annunciato di Honda, e affermare l'esatto contrario.

"A maggio la Red Bull ci ha detto di non voler un blocco dello sviluppo dei motori, altrimenti Honda si sarebbe ritirata", ha dichiarato il presidente della Federazione Internazionale dell'Automobile. "Ora vogliono l'esatto contrario. Ecco quanto possano andare veloci le cose in Formula 1".

Carburanti eco e minacce 

Sempre in materia di propulsione del futuro, Todt ha anche parlato delle proposte e - parole sue - delle minacce recapitategli dai produttori di carburanti. Da questi sono arrivate soluzioni interessanti che il presidente ha sul tavolo, ma anche atteggiamenti che lo hanno fatto infuriare non poco.

"Rispetto le opinioni di tutti e tutte le proposte, ma non mi farò ricattare da nessuno. Le aziende produttrici di carburante ci hanno anche minacciato di continuare solo se ci sarà ancora concorrenza. E, cosa ancora più importante, stanno investendo i loro soldi nello sviluppo di carburanti a emissioni zero. Alla fine per me contano solo gli argomenti giusti, non certo le minacce".

Motori 2023, una scelta da non fallire

Tornando ai motori del 2023, ecco che Todt ha sottolineato quanto sia fondamentale in questa situazione fare la scelta corretta. La FIA non potrà permettersi errori come avvenne nel 2014 con le power unit e questo Todt lo sa molto bene.

"Per quanto riguarda il motore del futuro voglio avere tutte le proposte sul tavolo e farle esaminare dai miei esperti. Le emozioni e i sentimenti dovranno rimanere fuori da tutto questo. Altrimenti porterebbe solo a prendere decisioni sbagliate. E non possiamo permetterci di fare altri passi falsi".

Breve, ma molto importante, l'ultima dichiarazione riguardo la prossima generazione di motori che spingerà le monoposto di Formula 1 a partire dall'introduzione del nuovo regolamento tecnico. L'obiettivo sarà avere una tipologia di motori capace di non far lievitare i costi e, allo stesso tempo, attirare altri costruttori. "La nuova formula del motore deve avere il potenziale per attirare nuovi costruttori".

condivisioni
commenti
Pirelli: promosse le gomme Prototipo per il 2021
Articolo precedente

Pirelli: promosse le gomme Prototipo per il 2021

Prossimo Articolo

Video F1 Stories: la Formula 1 a Imola

Video F1 Stories: la Formula 1 a Imola
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021