Todt: "La crisi opportunità per Mugello e Imola di essere in F1"

Il presidente della FIA vede Mugello e Imola come prossimi GP inseriti nel calendario 2020 di F1 assieme a Portimao.

Todt: "La crisi opportunità per Mugello e Imola di essere in F1"

Per ora il calendario di F1 2020 è composto da 8 gare ufficializzate, ma la FIA e i vertici della categoria sono al lavoro per confermare altri eventi per cercare di portare il Mondiale ad avere almeno 15 gare, con l'obiettivo di avere un massimo di 17 gran premi.

Il presidente della FIA Jean Todt ha incontrato Chase Carey in Austria nel corso di questo fine settimana per discutere di come potrebbe essere il calendario 2020 dopo l'ultima gara attualmente in programma che, ricordiamo, a oggi è Monza, prevista il 6 settembre.

Mugello, Imola e Portimao sono gare che potrebbero essere programmate tra settembre e ottobre, con la pista toscana che è ormai a un passo dall'essere ufficializzata come Gran Premio della Toscana. Più complicata invece la situazione delle gare fuori dall'Europa a causa delle limitazioni di viaggio che rendono difficile per la F1 confermarle.

Tuttavia, il primo evento che sarà disputato dopo Monza - il nono dell'anno - dovrebbe essere annunciato la prossima settimana. Jean Todt ha affermato di vedere nel calendario entrambe le nuove gare italiane, dunque parliamo del Mugello e di Imola.

"Mi piacerebbe molto rivederle", ha risposto il presidente della FIA a una domanda posta da Motorsport.com. "In ogni difficoltà c'è un'opportunità, quindi penso che dare un'opportunità a circuiti come il Mugello, che è un tracciato di Grado 1, a Imola, che è un circuito di Grado 1, sia fantastico".

"E' chiaro che dobbiamo trovare dei modi per ottimizzare la situazione attuale, anche per quanto riguarda l'organizzazione degli eventi. Non siamo certo contenti di aver fatto due eventi consecutivi su una stessa pista, ma al momento non abbiamo altre opzioni. L'altra sarebbe stata rimanere a casa e attendere che la situazione potesse migliorare".

Todt, però, non si è voluto sbilanciare ulteriormente sul calendario 2020: "Sarebbe inopportuno se annunciassi cose che sono di competenza del detentore dei diritti commerciali della F1, che lavora giorno e notte per cercare di presentare un calendario".

"So che presto verranno forniti ulteriori dettagli, perché tutti hanno bisogno di maggiori informazioni sul nuovo calendario. Come ho detto, questo arriverà presto".

"In alcuni paesi la situazione è ovviamente molto complessa, quindi è necessario avere molta creatività per vedere quali saranno le possibili soluzioni non pianificate e per ottimizzare e presentare un calendario che sarà ovviamente composto da un numero minore di 22 gare, ma che sarà certamente molto più ampio di quello annunciato sino a questo momento".

condivisioni
commenti
F1, GP Austria, Libere 3: Mercedes e poi spunta Verstappen
Articolo precedente

F1, GP Austria, Libere 3: Mercedes e poi spunta Verstappen

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP d'Austria: Qualifiche

LIVE F1, GP d'Austria: Qualifiche
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021