Todt: "Dopo Spa, la F1 Commission rivedrà le regole il 5 ottobre"

Il presidente della FIA, Jean Todt, sottolinea come il prossimo 5 ottobre la F1 Commission si riunirà per valutare dei cambiamenti al regolamento sportivo dopo la farsa del GP del Belgio di domenica scorsa.

Todt: "Dopo Spa, la F1 Commission rivedrà le regole il 5 ottobre"

La brutalità dei commenti legata al Gran Premio del Belgio e ai tre giri farsa con cui è stato assegnato metà del punteggio ai primi 10 ha suggerito a Jean Todt, presidente in carica della Federazione Internazionale dell'Automobile, a rilasciare un comunicato ufficiale in cui ha toccato diversi punti molto importanti.

Primo tra tutti, Todt ha sottolineato come le previsioni meteo di domenica scorsa abbiano colto tutti di sorpresa. Stando a ciò che dicevano i radar, il meteo avrebbe dovuto concedere una finestra - nel corso del pomeriggio - per disputare almeno parte del gran premio, ma così non è stato.

"Il Gran Premio del Belgio di quest'anno ha presentato sfide molto grosse per la Formula 1", ha attaccato Todt nel documento ufficiale diffuso dalla FIA. "La finestra meteo buona prevista dai meteorologi non è apparsa nel corso del giorno e, sebbene a un certo punto del pomeriggio si sia vista una piccola finestra di miglioramento nel tardo pomeriggio, le condizioni sono poi peggiorate nuovamente, mandando all'aria il tentativo di disputare la gara".

Le previsioni meteo non sono state l'unico problema che ha fermato la corsa domenica scorsa. L'acqua alzata dalle monoposto, il cosiddetto spray sollevato dalle ruote delle monoposto, ha generato una situazione piuttosto pericolosa.

Per i piloti a centro gruppo e nell'ultima parte, la visibilità era a dir poco bassa. Unendo questo alle alte velocità a cui avrebbero dovuto correre se la gara fosse partita, ha consigliato il direttore di gara Michael Masi a interrompere subito la gara. Subito o quasi, perché ricordiamo che avendo effettuato i tre giri dietro la safety car, i primi 10 si sono visti assegnare metà del punteggio.

"Inoltre, a causa della mancanza di visibilità creata dallo spray dietro alle monoposto, non abbiamo potuto far disputare la corsa anche per motivi di sicurezza. Non era sufficiente per garantire l'incolumità dei piloti, marshal così come dei coraggiosi spettatori che hanno aspettato tante ore sotto la pioggia, tifosi per cui sono davvero molto dispiaciuto. Lo stesso vale per tutti gli investitori".

Insomma, stando alle condizioni meteorologiche e legate alla sicurezza, i delegati FIA hanno applicato correttamente il regolamento sportivo, sebbene questo abbia costretto gli stessi a non disputare la gara.

"Gli steward FIA hanno, in base a ciò che indica il Codice Sportivo Internazionale, fermato la competizione per cercare di guadagnare più tempo e cercare di avere una finestra per disputare il gran premio. Nonostante questi sforzi, la gara non è potuta partire dopo i giri fatti dietro alla safety car. Il regolamento esistente è stato regolarmente applicato. Vorrei ringraziare e congratularmi con il team FIA, l'ASN e tutti i volontari per la qualità del lavoro svolto".

Il passaggio più importante del comunicato di Todt è però legato al prossimo futuro. Il presidente della FIA ha infatti annunciato la data in cui F1, i 10 team e la stessa FIA si riuniranno per discutere di come modificare il regolamento, in modo tale che situazioni come quella di Spa non possano più ripetersi.

"La FIA, assieme alla F1e ai team rivedrà il regolamento con cura per vedere cosa possa essere migliorato per il futuro. Tutto ciò che è stato annotato nel weekend di Spa e altri punti importanti, saranno aggiunti all'agenda del prossimo incontro della F1 Commission previsto il 5 ottobre prossimo", ha concluso il presidente della FIA.

condivisioni
commenti
Gasly: "La F1 dovrebbe affrontare il problema dello spray"

Articolo precedente

Gasly: "La F1 dovrebbe affrontare il problema dello spray"

Prossimo Articolo

Masi, una domenica da Ponzio Pilato

Masi, una domenica da Ponzio Pilato
Carica commenti
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021
Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max" Prime

Chinchero: "Il crash? Grande responsabilità di Max"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentano il Gran Premio d'Italia. Buon ascolto!

Formula 1
12 set 2021