Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
108 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
115 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
136 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
150 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
164 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
192 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
199 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
213 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
219 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
247 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
254 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
268 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
282 giorni

Test Pirelli: Ericsson ha coperto 116 giri con l'Alfa Romeo al Red Bull Ring

condivisioni
commenti
Test Pirelli: Ericsson ha coperto 116 giri con l'Alfa Romeo al Red Bull Ring
Di:
2 lug 2019, 16:41

Lo svedese ha completato il lavoro richiesto dai tecnici della Casa milanese per lo sviluppo delle gomme 2020 con la C38 che domani verrà messa a disposizione di Antonio Giovinazzi che completerà la sessione a Spielberg. Le previsioni meteo, però, sono pessime: è prevista pioggia!

Marcus Ericsson aveva il sorriso da orecchio a orecchio dopo aver completato il programma che i tecnici avevano riservato per lui nello sviluppo delle gomme sperimentali per il 2020. Lo svedese al Red Bull Ring ha coperto una distanza di 116 giri, pari a 500 km, senza inconvenienti nonostante la giornata sia stata minacciata dalla pioggia e non sia stata calda come nel weekend di gara del Gran Premio d'Austria.

Ericsson, una tantum, ha avuto l'opportunità di tornare al volante dell'Alfa Romeo, scoprendo la C38, una monoposto molto diversa da quella che ha guidato per tutta la stagione scorsa. Il nordico ha provato diverse soluzioni senza conoscere le mescole perchè il test era cieco.

Domani toccherà ad Antonio Giovinazzi concludere il lavoro nella seconda giornata austriaca: l'italiano torna sulla pista dove ha conquistato il suo primo punto iridato soddisfacendo la richiesta della Pirelli che gradisce un pilota titolare per sessione. Il pugliese, infatti, è in grado di fare un confronto diretto con le gomme 2019 visto che le conosce bene, mantre Ericsson non le ha mai provate. Peccato perché le previsioni meteo per mercoledì sono pessime...

 
Prossimo Articolo
GP di Gran Bretagna: Ferrari e Red Bull con un set di soft in più rispetto a Mercedes

Articolo precedente

GP di Gran Bretagna: Ferrari e Red Bull con un set di soft in più rispetto a Mercedes

Prossimo Articolo

Ferrari: la "mutazione" della SF90 procede per gradi ma si arriverà al... fondo

Ferrari: la "mutazione" della SF90 procede per gradi ma si arriverà al... fondo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test Pirelli al Red Bull Ring
Sotto-evento Test
Piloti Marcus Ericsson
Team Alfa Romeo
Autore Franco Nugnes