Test Hungaroring, Raikkonen: "Ora guido la Rossa proprio come voglio"

condivisioni
commenti
Test Hungaroring, Raikkonen: "Ora guido la Rossa proprio come voglio"
Di:
2 ago 2017, 17:39

Kimi ha rilevato a fine mattinata Vettel sulla SF70H nella seconda giornata di test all'Hungaroring: Iceman è soddisfatto del lavoro che è stato svolto: "Sappiamo cosa ci manca e ci stiamo lavorando per essere competitivi su tutte le piste".

Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Kimi Raikkonen, Ferrari e Sebastian Vettel, Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari

E’ un buon momento per Kimi Raikkonen. Messa da parte la delusione di un Gran Premio che avrebbe potuto vincere, Iceman sta apprezzando il feeling crescente con la SF70H, che con il progredire degli sviluppi è ‘calzata’ sempre meglio dal finlandese.

Dopo le prove svolte nel mattino con Vettel, i tecnici della Ferrari hanno proseguito i test programmati con Raikkonen, che ha coperto sessanta giri. Per Kimi un contrattempo tecnico (la sua monoposto ad inizio pomeriggio è rimasta ai box più del previsto) ed uno nel finale di giornata, quando avrebbe voluto piazzare la zampata del giro veloce ma è stato bloccato dalle bandiere rosse.

La grande domanda post-Budapest è quella relativa alla superFerrari vista lo scorso weekend. La ritroveremo anche su altre piste?
“Ci sono circuiti sui quali andiamo più forte, ma è così per ogni squadra. Nel nostro caso sappiamo cosa ci manca, e quando si conoscono le proprie mancanze c’è buona possibilità di migliorare. Abbiamo avuto problemi a Silverstone, ma siamo andati molto bene sull’Hungaroring, ma lavoreremo per essere più stabili. Ci vorrà un po’ di tempo, sono passi da fare uno alla volta”.

Sei soddisfatto della prima parte di stagione?
“È lontano dall'ideale ma ovviamente non è male. C’è però ancora da migliorare”.

Che programma di sviluppo hai portato avanti in questi test?
“Non posso dirtelo… diciamo che è un test normale, stiamo facendo delle valutazioni che possono essere fatte quando ci sono gomme e tempo a disposizione. Sono state prove importanti perché abbiamo i riferimenti del weekend di gara, quindi ben precisi”.

Leclerc ha detto che il tuo aiuto è stato prezioso nella preparazione del suo test...
“Mi fa piacere che sia contento, ma direi che tutta la squadra lo sta aiutando. Non è mai facile muovere i primi passi al volante di una monoposto sconosciuta e molto differente da ciò che hai guidato in precedenza, ma Charles ha tempo a disposizione e ha dimostrato di essere un pilota che progredisce sempre. Credo che lo attenda un bel futuro”.

Che ne pensi del ritorno in pista di Kubica...
“E’ bello rivederlo al volante di una Formula 1, è qualcosa che ama fare. Non conosco molto della sua situazione, ma sono certo che sia un bel momento per lui”.

Nelle ultime due gare, Silverstone ed Hungaroring, hai dato l’impressione di avere fatto un salto avanti nel feeling con la SF70H.
“Di sicuro. Si può sempre migliorare, ma nel mio caso sono state cambiate delle cose sulla macchina che mi hanno permesso di guidare come voglio. Adesso mi aspetto conferme a partire dalla prossima gara”.

Quello di Spa, sede del prossimo GP, è uno dei tuoi circuiti preferiti . Ma sembra una pista fatta per la Mercedes…
“Se guardi semplicemente il layout del tracciato si direbbe di si, ma allo stesso tempo è difficile prevedere con certezza quale sarà la performance di un team. Andremo in Belgio con la voglia di dire la nostra”.

Prossimo Articolo
Test Hungaroring, Day 2: Vettel davanti, stupiscono Norris e Kubica

Articolo precedente

Test Hungaroring, Day 2: Vettel davanti, stupiscono Norris e Kubica

Prossimo Articolo

Kubica: "In mattinata avevo molti dubbi, poi la giornata è cambiata..."

Kubica: "In mattinata avevo molti dubbi, poi la giornata è cambiata..."
Carica commenti