Test Hungaroring, Day 1, ore 13: Vandoorne torna davanti, poi si ferma!

condivisioni
commenti
Test Hungaroring, Day 1, ore 13: Vandoorne torna davanti, poi si ferma!
Di:
1 ago 2017, 11:29

Il belga della McLaren chiude in testa la mattinata del primo giorno di test all'Hungaroring, ma subito dopo aver ottenuto l'1'18"370 ha avuto un piccolo problema già risolto. A soli 93 millesimi da Vandoorne c'è Leclerc che migliora con la Ferrari.

Stoffel Vandoorne, McLaren MCL32
Charles Leclerc, Ferrari SF70H
Charles Leclerc, Ferrari SF70H
Valtteri Bottas, Mercedes-Benz F1 W08
Lance Stroll, Williams FW40
Nikita Mazepin, Sahara Force India VJM10
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, aero sensor

Stoffel Vandoorne ha ripreso il comando della classifica nel primo giorno di test all’Hungaroring alla sosta del pranzo: il belga con la McLaren MCL32 ha portato il limite della mattinata a 1’18”370 con le gomme Supersoft.

Nel team di Woking hanno avuto poco tempo per gioire perché la monoposto arancione si è fermata al bordo della pista per un problema tecnico che ha subito smorzato i sorrisi, specie dei giapponesi della Honda che temevano un guaio alla power unit: recuperata la vettura si è capito subito che non era niente di grave per cui Stoffel tornerà in pista con la MCL32 alla ripresa pomeridiana.

Vandoorne, comunque, ha completato 35 giri facendo prove back to back visto che la McLaren non ha portato novità tecniche per questa sessione di test.

Staccato di appena 93 millesimi di secondo l’ottimo Charles Leclerc: il 19enne monegasco ha ritoccato il suo tempo con le Supersoft, cogliendo un buon 1’18”463. Il leader della Formula 2 ha completato 49 tornate, commettendo anche un piccolo errore che gli è costato un innocuo testacoda.

Non cerca le prestazioni Valtteri Bottas terzo con la W08 che la Mercedes ha destinato ai test di sviluppo delle gomme Pirelli 2018 per cui non adegua l’1’19”423 ottenuto in precedenza: l’aspetto interessante è che il finlandese ha completato la distanza di un Gran Premio senza il minimo problema.

In questa ora si segnala il ritorno in pista di Max Verstappen con la Red Bull: l’olandese ha percorso altri dieci giri dopo l’installation lap che aveva evidenziato un problema al motore della RB13. Ora sembra tutto in ordine per cui Max si prepara a iniziare il vero lavoro di sviluppo nel pomeriggio.

Pos. Pilota Vettura Tempo Giri
1. Stoffel Vandoorne McLaren MCL32-Honda 1'18"370 35
2. Charles Leclerc Ferrari SF70H 1'18"463 49
3. Valtteri Bottas Mercedes W08 1'19"423 71
4. Lance Stroll Williams FW40-Mercedes 1'19"866 65
5. Nikita Mazepin Force India VJM10-Mercedes 1'19"910 52
6. George Russell Mercedes W08 1'20"193 54
7. Nicolas Latifi Renault R.S.17 1'20"302 40
8. Santino Ferrucci Haas VF-17-Ferrari 1'21"654 55
9. Max Verstappen Red Bull RB13 1'22"054 11
10. Sean Gelael Toro Rosso STR12-Renault 1'22"693 23
11. Gustav Malja Sauber C36-Ferrari 1'22"969 26

 

Prossimo Articolo
Test Hungaroring: Nikita Mazepin, il nuovo russo che arriva dalla F.3

Articolo precedente

Test Hungaroring: Nikita Mazepin, il nuovo russo che arriva dalla F.3

Prossimo Articolo

Test Hungaroring: una Mercedes per Russell, leader della GP3

Test Hungaroring: una Mercedes per Russell, leader della GP3
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Hungaroring, test di agosto
Sotto-evento Martedì
Location Hungaroring
Piloti Stoffel Vandoorne
Team McLaren Acquista adesso
Autore Franco Nugnes