Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
99 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
144 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
172 giorni
02 set
Prossimo evento tra
179 giorni
09 set
Prossimo evento tra
186 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
207 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
235 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
280 giorni

Vettel: "La Mercedes si guida con una cloche d'aereo?"

Il quattro volte campione del mondo è salito sulla SF1000 nel pomeriggio, rilevando Leclerc: Sebastian ha trovato più carico aerodinamico, ma ha ammesso che ci sarà molto lavoro da fare. Il tedesco commenta la soluzione Mercedes: "Da guidare deve essere una sensazione innaturale. Ma deve essere la FIA a dire se è sicura".

Vettel: "La Mercedes si guida con una cloche d'aereo?"

Sebastian Vettel ha finalmente assaggiato la SF1000 in configurazione gara. Con una trentina di ore di ritardo rispetto al programma originale della Ferrari, il tedesco è sceso in pista oggi a Montmelò nella sessione pomeridiana, iniziando il lavoro di affiatamento con la vettura 2020.

A fine giornata ha incontrato i giornalisti, ma prima di rispondere sulle prime sensazioni avvertite al voltante della SF1000, a Seb è stato chiesto un parere sull’argomento del giorno, ovvero il sistema DAS della Mercedes che ha tenuto banco nel ‘day 2’ dei test di Montmelò.

“Ho visto le immagini oggi durante la pausa pranzo – ha spiegato Vettel – e siamo stati fortunati a vederle grazie agli on-board che ci sono in questi test. Chiariamo: se la Mercedes lo sta utilizzando vuol dire che è stato ritenuto legale. Da pilota posso immaginare che non sia così semplice da usare, perché il volante va adoperato in un modo nuovo, e credo che almeno inizialmente si possa avere la sensazione che si sfili, non credo che per il pilota sia meglio tenere le mani sul volante come sempre".

"La immagino come una sensazione innaturale, sembra quasi la cloche di un aereo invece che un volante di una macchina! Immaginate di uscire di casa per andare a correre e di colpo vi ritrovate con delle infradito ai piedi… è un po’ questa l’immagine che realizzo se penso a all’utilizzo di quel sistema. È comunque un’innovazione, e tutti gli avversari devono tenerla in considerazione. Ma credo anche che non basti per vincere le gare”.

In merito alla sicurezza Vettel ha tirato il freno: “Come ho detto mi sembra un dispositivo strano, ma se vai più veloce allora lo vuoi. Dieci o dodici anni fa avevamo il sistema F-Duct, e giravamo su tutte le piste tenendo il volante con una mano sola. Il pilota fa quello che serve per andare più veloce, sta alla FIA prendersi cura della sicurezza e fare in modo che i piloti guidino con le mani sul volante”.

Primo assaggio di SF1000

Vettel ha rimandato a domani i primi giudizi sulla SF1000. Troppo poco per ora il tempo passato al volante della vettura, ma qualche sensazione alla fine è emersa.
“Confermo il feeling di un maggiore carico aerodinamico rispetto alla vettura dello scorso anno – ha chiarito – dopo alcuni giri certe reazioni sono emerse abbastanza chiaramente in certi punti della pista, ma abbiamo ancora molto lavoro da fare. Ci attende un lavoro molto importante, ovvero capire come la monoposto reagisce ai cambiamenti di assetto, e piano piano familiarizzare con tanti aspetti”.

“Preferisco i weekend di gara ai test – ha concluso Vettel – ma devo anche dire che i test hanno dei lati molto importanti. Non ho niente contro Barcellona, ma dopo molti anni di prove su questa pista diciamo che non mi dispiacerebbe provare anche altri tracciati, ma a parte questo aspetto mi piace sviluppare la macchina e dialogare con gli ingegneri. Per ora abbiamo indicazioni importanti sull’affidabilità, ma ovviamente ci aspetta ancora molto lavoro per trovare le altre risposte”.

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
1/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
2/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
3/14

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari

Sebastien Vettel, Ferrari
4/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari

Sebastien Vettel, Ferrari
5/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
7/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
11/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
12/14

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
13/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari nel garage

Sebastien Vettel, Ferrari nel garage
14/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari SF1000: cosa c'è davvero oltre il muro?

Articolo precedente

Ferrari SF1000: cosa c'è davvero oltre il muro?

Prossimo Articolo

F1, Test Barcellona: Vettel nella line-up dell'ultimo giorno

F1, Test Barcellona: Vettel nella line-up dell'ultimo giorno
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test I di Febbraio a Barcellona
Sotto-evento Giovedì
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Roberto Chinchero
Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea Prime

Perché l'arrivo di Aston Martin in F1 è molto più di una livrea

La presentazione più attesa della Formula 1 era sicuramente quella della Aston Martin e i cambiamenti dicono che c'è molto di più di una fantastica livrea, perché l'idea è quella di creare solide fondamenta, più che ripartire da un team già avviato.

Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021 Prime

Perché la Haas sta sacrificando la sua stagione 2021

La Haas affronterà il 2021 senza portare alcun aggiornamento aerodinamico sulla sua monoposto. Il team ha deciso di puntare tutto sul 2022, preservando le risorse economiche. Sarà la scelta giusta?

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande? Prime

Aston Martin AMR21: è l’arma di Vettel per tornare grande?

L'Aston Martin AMR21 è la monoposto che segna il rientro del costruttore inglese in Formula 1. I punti di contatto con Mercedes W11 e W12 sono evidenti, a prima vista, ma andando nello specifico vediamo come certe soluzioni abbiano preso direzione propria. Sarà la monoposto che permetterà a Sebastian Vettel di potersi rilanciare dopo ultime stagioni opache in Ferrari?

Formula 1
4 mar 2021
Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso? Prime

Alpine A521: può essere l’arma vincente di Alonso?

L'Alpine A521 succede alla Renault R.S.20, andando a riprenderne molti dei punti di forza senza tuttavia evolverli. Andiamo a conoscere più da vicino il team di Enstone che riporta in F1 Fernando Alonso e che, in questa stagione, sarà diretto da Davide Brivio

Formula 1
4 mar 2021
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Formula 1
3 mar 2021
Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

Formula 1
3 mar 2021
I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021